Acerra: artificieri dell’esercito in cattedra

Carla De Felice

Gli artificieri dell’Esercito alla Scuola “Ferraiolo-Capasso” per illustrare i pericoli derivanti dall’uso dei fuochi artificiali agli studenti

ACERRA – Si avvicina il Capodanno e il pericolo dell’uso illecito di fuochi d’artificio non va sottovalutato. Per questo motivo un team di artificieri del 21° Reggimento Genio Guastatori, unità della Brigata Bersaglieri “Garibaldi” di Caserta, questa mattina si è recato alla Scuola secondaria di primo grado “Ferraiolo-Capasso” per spiegare ai giovani studenti acerrani i pericoli derivanti dall’uso incauto o improprio dei fuochi.

Con gli artificieri erano presenti anche i professori e l’assessore comunale alle politiche scolastiche Enzo Falco. Questo progetto di Legalità è stato ideato dalla la Dott.ssa Luisa Franzese (Direttore Generale dell’Ufficio scolastico Regionale della Campania ) e il Generale di Brigata Antonio Raffaele (vertice del Comando militare Esercito “Campania”) con l’obiettivo di sensibilizzare i più giovani sui gravi rischi che si corrono nel maneggiare con superficialità o nell’utilizzare fuochi illegali.

L’iniziativa rientra nel “progetto Legalità” fortemente voluto dall’Ufficio Scolastico Regionale della Campania e dall’Esercito Italiano, con il sostegno del Comune di Acerra.
Chiaro il messaggio degli artificieri ai ragazzi: “rifiutare i fuochi illegali” e “seguire con scrupoli le indicazioni per l’uso che sono riportate all’esterno di tutte le confezioni di quelle legali e per la categoria consentita dalla legge".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore