Terzigno, esplode una condotta d'acqua

Redazione

Gli abitanti restano senza acqua

TERZIGNO - E' esplosa una condotta idrica in via Zabatta, all’altezza di Terzigno: centinaia di case sono rimaste in serata senza acqua. Lo stop al servizio idrico nel tardo pomeriggio, quando i tecnici della Gori sono stati costretti ad interrompere l’erogazione a causa di una forte perdita nel sottosuolo.Si è trattato di un intervento di emergenza, dunque nessun cittadino era stato avvisato: grossi i disservizi per tutta la notte.

Gli operai sono ancora al lavoro per ripristinare la corretta erogazione dell’acqua che ancora arriva a singhiozzo in diverse zone di Terzigno. Ripercussioni ci sono state anche nelle periferie dei comuni limitrofi come Boscoreale.

"La nuova gestione di Amedeo Laboccetta - accusa il membro dell'esecutivo nazionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - continua a produrre disastri. Questa estate sarà ricordata come quella senza acqua da parte dei poveri utenti della Gori. Mai c'erano stati tanti disservizi contemporaneamente in una sola estate. Il comune di Terzigno poi invece di preoccuparsi della gestione del territorio è concentrato solo sui condoni edilizi che produrranno ulteriori danni".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore