Articolo concerto Raf, critiche di un lettore

Vincenzo Esposito

Chiarimenti sull'articolo scritto

NOLA - Abbiamo ricevuto una lettera firmata da un nostro lettore, Paolo Musto, circa l'articolo relativo al concerto di Raf, in Piazza Duomo a Nola, in chiusura della Festa dei Gigli 2014. ( in basso il link all'articolo ).Diverse accuse sono state mosse non solo sul contenuto del pezzo ma anche su chi scrive, io, identificato come un ragazzino alle prime armi:

"Non mettete i ragazzini a fare gli articoli.....Nola, Festa dei Gigli 2014.....dopo anni in cui non si è mai puntato sul cantante, anni di strafalcioni musicali, per citarne alcuni un Grignani semi ubriaco che chiamava le ragazzine sul palco e un Clementino low cost preso da Cimitile a un km di distanza, per festeggiare il riconoscimento UNESCO si punta su un grande nome: RAF. Dieci milioni di dischi venduti nel mondo, FestivalBar vinti, Sanremo e compagnia cantando (per restare in tema), duetti con Ramazzotti e Pausini (per citarne i più), basterebbero e avanzerebbe anche per avere le basi per buttar giù un bell'articolo! Ma torniamo al concerto. Duecento fans appostati sotto il palco dalle 17, una piazza gremita in ogni angolo, davanti, dietro e ai lati del palco COME NON SI E' MAI VISTA A NOLA e cosa scrive il ragazzino (che forse se l'è fatto mal raccontare e nemmeno era presente in piazza) alle prime armi con qualcosa di giornalistico probabilmente? Lo riporto virgolettato:

"Quanto verificatosi rispecchia in pieno i pareri discordanti sulla scelta dell'artista apparsi sul web negli scorsi giorni; "lotta" tra favorevoli e contrari che si è presentata alla stessa maniera all'ombra del Duomo nel diverso atteggiamento di chi è rimasto e di chi è andato via."

Per informare il lettore circa l'identità di chi parla, ho 27 anni, laureato in Comunicazione con una tesi dedicata ad oltre un secolo di musica ( dal primo 900 in poi; italiana ed internazionale;  ); nessun mio commento è stato fatto, nonostante un briciolo mastico la materia (appassionato in particolar modo del "live"), sulla qualità dello spettacolo, che ho seguito fino alla fine e che non mi è dispiaciuto; ma il mio compito è un altro, quello di raccontare "fatti".

Lei cita nella mail di una forte presenza in piazza Duomo; forse all'inizio dello spettacolo posso darle ragione ( ma nel pezzo si fa riferimento ad una cosa diversa, al fatto che molti hanno abbandonato la piazza durante il concerto; magari Lei era in prima fila e non poteva seguire la parte retrostante ). Io son partito dal fondo della piazza e sono arrivato a pochi metri dal palco senza particolari problemi ( diversamente da quanto accade nei concerti, anche di piazza in cui ci si accalca per accaparrarsi il miglior posto, e diventa impossibile passare ). Forse abbiamo pareri diversi sui "numeri" di una piazza gremita.

Circa la questione relativa al piacere o meno della scelta di Raf in concerto, come evento conclusivo della Festa dei Gigli, non sono entrato nel merito. Ho citato della diversità con cui la scelta  è stata accolta; ancora in questo caso "fatti", riscontrabili sul web e tra chi ha partecipato ( non ho detto che è stato un bel/brutto spettacolo. Ho scritto che non a tutti è piaciuto, così come è normale che sia per un evento di piazza ).

Cordialmente

Vincenzo Esposito

 

link all'articolo   

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore