Nola, la PS avverte: "Tolleranza zero per chi chatta alla guida"

Vincenzo Esposito

NOLA - Motori e nuove tecnologie. Questo uno dei punti attorno a cui ruota l'attività delle Pattuglie della Polizia Stradale di Nola agli ordini del comandante Sabato Arvponio: fenomeno in forte aumento come testimoniato dagli stessi agenti operanti sulla trafficatissima SS 7 bis che hanno riscontrato un alto utilizzo di servizi di messagistica durante la guida.

Scattato l'intervento di repressione al fenomeno: nel giro di poche ore 12 automobilisti, 8 uomini e  4 donne, durante la guida mandavano messaggi wap e distratti dalla chat non avvertivano la presenza degli stessi agenti che,  in un uno dei casi hanno dovuto azionare qualche colpo di sirena per attirare la loro attenzione. 

I trasgressori, tutte persone di 50 anni circa, venivano sanzionate con 160 euro di multa e con la decurtazione di 5 punti dalla patente: se sorprese   di nuovo nei prossimi due anni  scatterà la sospensione della patente per 3 mesi. 

L'uso della chat mentre si guida è diventato un fenomeno diffusissimo tra gli automobilisti ed è la principale causa dei piccoli tamponamenti, in particolare quando esiste una coda di auto; più pericoloso quando si viaggia perché il distratto chattatore  tra un invio e una lettura dei messaggi wap invade la corsia opposta contromano . La polstrada sta attenzionando il fenomeno verso cui ci sarà tolleranza zero.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore