Brusciano, questua del Giglio Passo Veloce

Redazione

Il Giglio Passo Veloce in preparazione della partecipazione alla 139esima Festa dei Gigli.

BRUSCIANO - Sfila, nella giornata del 1° maggio,  la Bandiera del Giglio Passo Veloce, che con l’apertura della questua ufficializza la piena operatività per la partecipazione alla Festa dei Gigli la cui “Ballata” avviene nell’ultima domenica di agosto di ogni anno, in onore di Sant’Antonio di Padova per un suo miracolo fatto a Brusciano il 13 giugno del 1875.

La “Divisione Musicale Bruscianese” dell’Associazione “Passo Veloce 1978” per l’anno 2014, è diretta da Michele Saccone, figlio d’arte del maestro Maurizio il quale nella sua carriera segna anche la collaborazione con lo storico gruppo musicale pomiglianese “E’ Zezi” quale compagno di percorso del quarantesimo anno di attività artistica, di impegno socioculturale e di emancipazione civile.

La mattinata canora bruscianese allestita dal Giglio Passo Veloce è stata aperta con l’inno di Sant’Antonio e poi a seguire sono state presentate le canzoni ufficiali per la componente gialloblu della Festa dei Gigli di Brusciano 2014.

Presenti in corteo con tutti gli altri numerosi partecipanti, la consigliera comunale, Giuseppina Sposito e Nicola Di Maio, l’ex presidente della Festa dei Gigli di Brusciano che, secondo il sociologo Antonio Castaldo, fu l’artefice, insieme all’ex presidente del Consiglio Comunale, Antonio Di Palma, dello scambio culturale e religioso con Padova nell’anno 2009, quando il Giglio Bruscianese unico ed unitario venne cullato sul sagrato della Basilica del santo alla vigilia della Tredicina e del Giugno Antoniano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore