Sequestrata zecca clandestina a Casalnuovo.

Redazione

Arrestati due falsari colti in flagranza di reato.

Casualnuovo -   Opificio trasformato in zecca clandestina. Si taroccavano monete e banconote. I commercianti disponibili a ricevere denaro falso lo acquistavano alla metà del valore nominale e lo immettevano sul mercato legale. In particolare nelle sale gioco.

Rinvenuti cliché di conio, presse e strumenti di precisione. Al termine di una complessa attività investigativa, i finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno sottoposto a sequestro una stamperia abusiva all’interno della quale venivano prodotte banconote e monete contraffatte. Due persone sono state colte in flagranza di reato e arrestate. I due falsari sono stati individuati grazie alle indagini avviate dai carabinieri di Torre Annunziata e delle compagnie di Nola e Casalnuovo.

A coordinare le indagini è stata la Procura di Nola, a seguito di controlli avviati su apparecchi di gioco all’interno dei quali erano state rinvenute monete e banconote contraffatte. Per non essere scoperti trasportavano il denaro falso adottando stratagemmi in modo da evitare i controlli da parte delle forze dell’ordine. I soldi falsi per essere messi in circolazione venivano occultati in doppi fondi ricavati in autovetture prese in prestito . Intanto sono scattati i sigilli per l’opificio e sequestrati il denaro falso per un valore di 15 mila euro oltre a tutte le attrezzature utilizzate per la riproduzione del denaro 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250