La carità ha bisogno di fantasia

Vincenzo Esposito

Inaugurato il servizio di accoglienza notturna di San Giuseppe Vesuviano

SAN GIUSEPPE VESUVIANO - Inaugurato lo scorso venerdì il servizio di accoglienza notturna del centro pastorale don Tonino Bello di San Giuseppe Vesuviano, alla presenza di don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana. Un'occasione di riflessione rispetto al concetto di carità, tema per il quale come sottolineato dallo stesso Soddu - "occorre osare un pò di più, prendiamo l'iniziativa senza paura: siamo chiamati ad essere sacramento di Dio. Dialoghiamo col territorio per cercare un programma di vita in cui ciascuno, nessuno escluso, sia tassello di un meraviglioso mosaico. Siamo chiamati alla cattedra dei poveri per servire la carne viva di Cristo e celebrarne il mistero, ricordando sempre la delicatezza di questo grande tesoro, del capolavoro di Dio, la persona povera"

Presente all'incontro anche il sindaco Vincenzo Catapano che ha evidenziato come la possibilità dei quindici senzatetto di essere ospitati nella struttura Caritas rappresenta - "solo il primo passaggio di un progetto in cui abbiamo fiducia. Anche questa città in cui un tempo fioriva il commercio ora vive nella difficoltà. Nonostante questo ancora tanti sono gli imprenditori da cui aspettiamo un contributo. Ognuno deve fare quel che può.

"C'è altro da fare - ha esortato il Vescovo Depalma nel suo intervento - davanti ai poveri bisogna correre, bisogna dare immediatamente dalle risposte. Bisogna inventare tutti i giorni la carità perchè le invocazioni sono sempre nuove. Non accontentiamoci di fare servizio, tendiamo alla cultura della solidarietà. Chi vuole servire i poveri deve pensare, mettere in moto la mente oltre che le mani. La carità ha bisogno di fantasia".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore