40 multe per sosta vietata

Redazione

Soste vietate sotto controllo

Sant'Anastasia - Na –  Elevate 40 contravvenzioni in un solo pomeriggio per sosta vietata. Aumenta il controllo da parte della Polizia Municipale su alcune strade principali.Il Comandante della Polizia Municipale,  Fabrizio Palladino, ha disposto un più sistematico e continuo controllo del territorio per prevenire la sosta in zone vietate, specialmente nelle strade ad alto traffico.

Un’apposita task force è stata resa operativa, a partire dal pomeriggio del 18 scorso, allo scopo di reprimere la sosta selvaggia in zone come via Somma, via Madonna dell'Arco, via D'Auria e via Primicerio, maggiormente colpite dal fenomeno.
“La disposizione adottata dal Comandante P.M. – dice il Commissario Straordinario, dott.ssa Anna Nigro – va inquadrata nell’ottica delle buone pratiche ed ha i suoi risvolti positivi in quanto l’obiettivo, pur partendo dalle sanzioni immediate, è quello di prevenire comportamenti non conformi alle norme da parte degli automobilisti ed aumentare così la tutela della legalità”.

L’attività della task force P.M. ha portato in un solo pomeriggio alla redazione di circa 40 verbali per violazioni legate alla sosta vietata a vario titolo: sosta sul marciapiedi, sugli attraversamenti pedonali - ove vige il divieto di sosta - sugli stalli riservati ai disabili, in prossimità o corrispondenza delle intersezioni, sulle zone riservate allo stazionamento dei mezzi pubblici di trasporto, etc.

“L'attività sarà ripetuta sistematicamente nelle prossime settimane – spiega il Comandante, dott. Fabrizio Palladino - cercando di coprire tutte le zone del territorio, anche quelle in periferia. Inoltre, nei prossimi giorni, il Comando di Polizia Municipale intraprenderà uno screening sul territorio volto ad individuare le zone che necessitano di una diversa regolamentazione della sosta al fine di garantire miglioramenti della viabilità”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore