Marigliano, una sede per il Comitato per la Costituzione e i Beni Comuni

Redazione

Ancora senza una sede i giovani e gli anziani che si riunivano nel Centro Sociale Polivalente

MARIGLIANO -  “Il Centro Sociale Polivalente, ex chalet delle Magnolie nella villa Comunale, da qualche mese è chiuso: le sue serrande sono state letteralmente saldate. La domanda quindi è, dove sono finiti gli anziani del Centro Sociale? Ogni giovedì dalle ore 17:30 gli anziani si incontrano nella Villa Comunale nei pressi del Monumento ai Caduti”.

Queste le amare parole del Comitato per la Costituzione e i Beni Comuni di Marigliano, che vuole ricordare a chi, nelle Istituzioni, ha il dovere di tenere fede alla parola data e di fornire un luogo agli anziani e ai giovani per riunirsi, per migliorare se stessi e gli altri.


“Varie volte in passato i cittadini della zona sono andati a lamentarsi, presso le istituzioni, dello stato di degrado in cui versava lo chalet. Tutti ne parlavano e chi raccoglieva queste lamentele “verbali” non poteva prendere provvedimenti perché nessuno aveva mai messo nero su bianco. Il pettegolezzo quindi facilmente si raccoglieva e diventava facile inciucio, senza poter essere verificato, rendendo impossibile elaborare una carta delle carenze su cui programmare interventi migliorativi”.

La conseguenza è stata la chiusura del Centro Polivalente, con la cacciata degli anziani e dei giovani del Comitato per la Costituzione Italiana e i beni comuni dalla struttura .

E allora, gli anziani e i giovani del Comitato per la Costituzione Italiana e i beni comuni, Comitato nato in occasione dell’Anno Europeo 2012 dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni, ha deciso che ogni giovedì continueranno a incontrarsi nella Villa, vicino al Monumento ai Caduti, finché non avranno la sede che fu promessa dal Commissario Prefettizio Zappalorto. Tutti i cittadini di buona volontà sono invitati a partecipare agli incontri dove ognuno può portare le proprie idee, i propri progetti e potrà dare il suo contributo secondo le proprie possibilità per una società più aperta e libera.

“Siamo lì. – Dichiarano dal Comitato - Abbiamo imparato tante cose stando insieme, frequentando il Centro Sociale Polivalente”.“Per esempio ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne insieme è la politica. Sortirne da soli è l’avarizia”. (Scuola di Barbiana Lettera a una professoressa LEF)”.
Per informazioni e comunicazioni scrivere a centrosocialepolivalente@gmail.com

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore