Casalnuovo, cittadella civica nel parco “Ex Moneta”.

Redazione

PIU Europa, la Giunta approva il progetto del parco “Ex Moneta”

CASALNUOVO -  Al posto di capannoni e ciminiere abbandonati nasceranno alberi e sorgerà una cittadella civica . L’area industriale dismessa della ex Moneta diventerà un parco attrezzato con annessa Cittadella Civica. La Giunta comunale di Casalnuovo di Napoli ha approvato il progetto, che prevede la demolizione dei manufatti esistenti, abbandonati da decenni.

Nell’area sorgerà un complesso nel verde, con al centro un edificio polifunzionale organizzato in due blocchi con relativa piazza, per una estensione complessiva di circa 23.000 mq. La Cittadella Civica ospiterà i principali uffici comunali, unitamente a una moderna sala consiliare multimediale e a spazi per attrezzature collettive.  Il Parco pubblico sarà arricchito da essenze arboree di alto fusto, con percorsi attrezzati, spazi ludici e di aggregazione.

Il progetto prevede inoltre aree di sosta a raso e un parcheggio interrato, che contribuiranno a migliorare sensibilmente le condizioni di traffico nell’intero centro Città.  L’area dell’ex Moneta ha rappresentato un tempo, unitamente allo stabilimento dell’ex zuccherificio Eridania, uno dei principali poli industriali del territorio. Attualmente si configura come uno spazio fisicamente separato dal resto della città, caratterizzato dalla presenza di manufatti industriali in evidente stato di degrado.

La dismissione del ciclo produttivo e la sua collocazione immediatamente a ridosso del corso Umberto I, in prossimità dell’attuale Casa Comunale, ha generato un vero e proprio “vuoto urbano”, che il progetto approvato dalla Giunta intende colmare realizzando un nuovo centro vitale della Città.
“Il progetto approvato dalla Giunta - ha detto il sindaco del Comune di Casalnuovo, Antonio Peluso – figura nei programmi della attuale maggioranza sin dal suo insediamento. L’opera era stata programmata già nella consiliatura 2001-2005, ma era stata colpevolmente abbandonata dalle successive Amministrazioni”.

“Va dato merito
al Consiglio Comunale – prosegue il sindaco Peluso – di avere inserito l’intervento nel PIU Europa e negli atti di programmazione dell’Ente, così determinando i presupposti per la realizzazione di una opera fondamentale per la Città, che costituirà irrinunciabile luogo di aggregazione soprattutto per giovani e anziani, le due categorie che più hanno bisogno di politiche di integrazione sociale.

Soddisfatto l’assessore al PIU Europa, il vicesindaco Andrea Orefice, il quale ha ringraziato “i dipendenti comunali che con il loro costante impegno stanno garantendo l’attuazione dei programmi della Amministrazione Comunale”.
“L’ultimo progetto approvato - ha proseguito Orefice – segue quelli varati dalla Giunta nelle scorse settimane, che riguardano parcheggi situati in punti strategici della Città, di cui si gioveranno non solo i fruitori delle opere del PIU poste nelle vicinanze ma anche le numerose attività commerciali presenti nel centro della Città, alle quali intendiamo offrire ogni sostegno possibile in questa delicata fase congiunturale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM G. Menichini
test 300x250
In Evidenza
test 300x250