Festa del risparmio al IV Istituto Comprensivo

Redazione

Libretti bancari ai ragazzi per depositare

Sant’Anastasia – Un mercatino dell’usato, una merenda del risparmio ed uno spettacolo dal titolo “Mi avvicino al mondo della finanza” hanno caratterizzato la “festa del risparmio”, organizzata dal IV Istituto Comprensivo. E a conclusione la dirigente, dott.ssa Angela de Falco, ha mostrato un libretto bancario, che i ragazzi avranno per “depositare i centesimi di Euro, così accumuleranno moneta che potrà essere loro utile in manifestazioni scolastiche”. L’iniziativa rientra nell’ambito di un progetto che nel marzo scorso ha portato all’apertura, nel plesso scolastico di via Rosanea, di uno sportello bancario dedicato ai ragazzi e gestito dagli alunni delle elementari, inaugurato con una conferenza tenuta, tra gli altri, dal Presidente della Corte dei Conti dott. luigi Giampaolino.

I ragazzi delle IV e V elementari, entusiasti, si sono cimentati per mesi nell’essere gestori e clienti del loro sportello bancario, nell’apprendere corrette informazioni sul risparmio e sull'economia, sull’Euro e sul significato dello spread e la sua incidenza sui paesi della Comunità Europea, per poi farne uno spettacolo sul mondo della finanza, semplificando i concetti fondamentali del mercato finanziario, del rischio, di come risparmiare e di come funziona il sistema bancario.

L’entusiasmo dei ragazzi è stato contagioso per tutta la platea di studenti, insegnanti, genitori, per il parroco Don Davide D’Avino, il consigliere comunale D’Auria, il Presidente del Consiglio Abete e per il sindaco Carmine Esposito, che ha consegnato una targa della scuola omaggiata all’imprenditore Michele Piccolo, sostenitore costante delle iniziative del IV Istituto Comprensivo.

“Il nostro istituto punta a gettare le basi per formare persone consapevoli del ruolo delle istituzioni, del valore del denaro, della risorsa che è un risparmio oculato e responsabile – afferma la dirigente Angela de Falco – ed a questo fine è orientato il progetto e lo sportello bancario gestito dagli alunni. Conoscere la finanza, apprendere le questioni economiche con linguaggio adatto a loro, li prepara precocemente sui principi fondamentali di una corretta cultura finanziaria. Con lo sportello bancario ed il loro libretto possono imparare sia a depositare piccole cifre, centesimi di Euro, sia a gestire bene il gruzzoletto che si ritroveranno per utilizzarlo a scopi scolastici”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore