Marigliano, degrado in via San Luca

Redazione

Quartiere intero abbandonato a se stesso - Foto -

MARIGLIANO - Erbaccia alta. Invasione di ratti e zanzare. Tombini rotti. E' degrado nell'area adiacente il complesso sportivo dei campetti rossi di proprietà comunale, mai entrati in funzione, che ormai sono diventati il simbolo dello sperpero del denaro pubblico. Le strutture restano off limits per gli abitanti del rione 219. Devastate, e meta di balordi, sono abbandonate da decenni.

Non decollano i progetti di recupero e intanto cresce l'erba alta più di due metri. A denunciarlo sono gli abitanti di via san Luca che chiedono un'immediata pulizia della zona che rappresenta un vero e proprio pericolo igienico sanitario. I più allarmati sono gli abitanti delle cooperative Gramsci, circa 21, famiglie che devono fare i conti con invasioni di zanzare, resistenti a qualsiasi tipo di insetticida.

Questo vergognoso degrado, l’ho segnalato alla Polizia Municipale, che è di fronte, e all’ex assessore all’Ambiente tante volte, ma nulla è stato fatto – denuncia un incavolato abitante – Noi paghiamo le tasse, fior di tasse, perché, se ci è negata pure una pulizia ordinaria di giardinetti e strade adiacenti alle nostre abitazioni?

A farne le spese, soprattutto, i bambini, che in più di un'occasione hanno dovuto fare ricorso anche ai cortisonici per evitare problemi di salute. A completare il quadro, poi, topi e rete fognaria fatiscente. Una situazione veramente non degna di un paese civile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore