Marigliano, Miuli: scuola chiusa da 4 anni, disagi e proteste

Redazione

MARIGLIANO - Da ben 4 anni l'anno scolastico per i bambini della scuola elementare di Miuli si apre all'insegna dei disagi, tra i se e i ma svanisce ogni possibilità di riapertura del plesso. I cantieri sono bloccati e la scuola non riapre costringendo i piccoli della mega frazione a frequentare la scuola primaria in plessi distaccati. I lavori di consolidamento statico e di ristrutturazione dell'edificio scolastico sono bloccati.

"L'apertura della scuola di Miuli doveva essere una priorità. In questo quartiere privo di servizi la scuola rappresentava un faro". Per protesta un gruppo di genitori minaccia di portarsi fuori alla scuola con i bambini col grembiulino e di fargli fare lezione davanti ai cancelli dell'Istituto. Non ne possono più: sono stanchi delle promesse. Chiedono impegni precisi e soprattutto una data certa per la riapertura del plesso. Sul piede di guerra il PD.

Sono due le interrogazioni consiliari già presentate sull'argomento, ma la maggioranza è dilaniata da guerre intestine e il Parlamentino locale non riesce a riunirsi per mancanza di numero legale. Sono gli stessi consiglieri della maggioranza di centrodestra, capeggiata dal sindaco Antonio Sodano, a non garantire la propria presenza.

"Vergogna. La scuola resta chiusa. Nel frattempo il Comune, tra cantieri infiniti, fitti di strutture private, trasporto scolastico, ha speso più di 300 mila euro". A denunciarlo è appunto il Partito Democratico che attraverso il proprio consigliere comunale, Sebastiano Sorrentino, ha presentato ben due interrogazioni consiliari per far luce sulla questione. Si mira a far riaprire la scuola. "Quella della scuola di Miuli è diventata una situazione paradossale -denuncia il consigliere Sorrentino- a tuttora non si comprendono le reali ragioni della chiusura del plesso in assenza di evidenti presupposti di inagibilità. L'ufficio tecnico ci facesse vedere la relazione tecnica".

Era il 7 gennaio del 2009 quando il plesso fu chiuso con ordinanza sindacale dal primo cittadino Sodano. A far scattare l'allarme fu la relazione redatta dai tecnici comunali al termine di un sopralluogo disposto in seguito alle proteste dei genitori che denunciavano gravi problemi strutturali. Fu riscontrato, infatti, che erano necessari lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria anche sul piano igienico sanitario. Il Partito Democratico sollecita nuovamente chiarimenti in merito.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore