Casalnuovo, approvato Piano Sociale di Zona Ambito n.21

Redazione

CASALNUOVO - Approvato il Piano Sociale di Zona Ambito n.21 lo scorso 3 settembre, presso la sede comunale dei Servizi Sociali.
Erano presenti alla riunione l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Casalnuovo Antonio Corcione, quale delegato dal presidente del Coordinamento il sindaco di Casalnuovo Antonio Peluso, l'assessore provinciale alla solidarietà sociale Filippo Momaco, per l'Asl la Maria Femiano, oltre al Coordinatore dell'ufficio di Piano Giuseppe Bellobuono e Pasquale Guercia Capo settore Politiche sociali del Comune di Casalnuovo di Napoli.

Il piano sociale di zona aveva già incassato nella fase di concertazione con le Parti sociali l'avallo di Sindacati, Inps, terzo settore e scuole del territorio. Piano che prevede l'attivazione di servizi per famiglie, minori, anziani e disabili del territorio. Tanti i servizi programmati per la
prossima annualità, ottemperando alle linee guida regionali in materia di assistenza sociale sono stati previsti: assistenza domiciliare anziani e disabili, assistenza domiciliare integrata con i servizi sanitari, attivazione sportello di Segretariato sociale, Punto Famiglia, assistenza specialistica per alunni diversamente abili nelle scuole dell' obbligo, progetti di educativa territoriale per minori, attività di sensibilizzazione sulla violenza di genere e successiva attivazione di un centro antiviolenza territoriale, servizi residenziali e semi residenziali presso centri specialistici per minori e disabili, budget di salute per persone diversamente abili, attività di prevenzione per tossicodipendenti.
A questi si vanno ad aggiungere i servizi di telesoccorso per anziani e disabili in condizioni di fragilità sociale, home care premium (progetto sulla non autosufficienza finanziato dall'inps e
contributi erogati con il nuovo regolamento sulle estreme povertà.

Approvato
dunque un documento di programmazione ampio che, in materia di integrazione sociosanitaria, è stato condiviso dall'Asl. Servizi essenziali mantenuti malgrado i tagli al fondo
nazionale per le politiche sociali. A tal Proposito l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Casalnuovo di Napoli dichiara: “Con l'approvazione del Piano sociale di zona, continuiamo sul solco precedentemente tracciato della costruzione di una governance di servizi sociali vicina ai bisogni delle fasce sociali più fragili del nostro territorio. Manteniamo i servizi di assistenza domiciliare anziani e disabili, confermiamo il punto Famiglia e attiveremo servizi nuovi come il centro antiviolenza territoriale.”
“In questi anni – continua Corcione - abbiamo costruito un welfare nuovo e moderno che chiude definitivamente con le politiche assistenzialiste a cui il nostro territorio era abituato. Il tutto è stato possibile grazie al lavoro encomiabile della struttura guidata dal dott. Bellobuono e dal Dott. Guercia. È il risultato del forte investimento voluto dall'amministrazione comunale che oggi mette come risorse in politiche sociali quasi 20 euro ad abitante, cifra tra le più alte della regione Campania. I servizi programmati nel piano sociale di zona si vanno inoltre a sommare ai finanziamenti di strutture importanti come l'asilo nido comunale e il Centro Polifunzionale che sorgerà a Casarea”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250