Marigliano, interrogazione sui lavori di Corso Umberto I

Redazione

Il consigliere Michelangelo Esposto Mocerino e altri consiglieri di maggioranza chiedono spiegazioni in merito ai lavori effettuati su Corso Umberto I

MARIGLIANO -  Basolato sconnesso e distaccato. Cade a pezzi Corso Umberto I. I consiglieri di maggioranza Michelangelo Esposito Mocerino, Filippo Altarelli, Antonio Sasso, Gabriele Alaia e Sigismondo Esposito presentano un’interrogazione a risposta scritta al segretario generale,  all'assessore ai Lavori Pubblici e all'assessore alla Viabilità, e denunciano il caso al prefetto e all’autorità di vigilanza dei contratti di Roma.

Obiettivo: fare luce sugli ultimi lavori di rifacimento di Corso Umberto I, che comportarono l’asportazione e la messa in posa del basolato in maniera a dir poco indecente. Lavori per oltre un milione e trecento mila euro che avrebbero dovuto garantire un livello ottimale di viabilità e che invece hanno devastato il centro cittadino, creando non pochi problemi ai pedoni e agli automobilisti.

Sono, infatti, diverse le citazioni arrivate al Comune. I consiglieri, con a capo il consigliere di maggioranza Esposito Michelangelo Mocerino, chiedono di accedere agli atti che hanno comportato la progettazione e l’esecuzione dei lavori: progetto esecutivo e cantierabile, progettista, capitolati, nomina dei direttori dei lavori, nomina collaudatore, certificato di ultimazione dei lavori, certificato di regolare esecuzione dei lavori, certificato di collaudo delle opere, stato di avanzamento dei lavori, atti di contabilità e polizze fideussorie presentate dalle ditte appaltatrice.

L’intento è di verificare la legalità dei lavori eseguiti, che stando, a come si presenta attualmente il Corso Umberto sono discutibili sotto tutti i punti di vista. In particolare il basolato si presenta peggio di prima e mette in pericolo i pedoni, che più volte tra un basolo e l’altro sono inciampati. La pavimentazione, infatti, presenta cedimenti ed è a dir poco vergognosa e fatiscente. Come dire, una vera e propria beffa su cui il consigliere Esposito Mocerino e i consiglieri Filippo Altarelli, Antonio Sasso, Gabriele Alaia e Sigismondo Esposito intendono fare chiarezza individuando i responsabili di tale scempio.

Leggi l'interrogazione

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore