Nola, Gigli:“Cantieri a norma e protetti”

Redazione

Appello del sindaco Geremia Biancardi per la sicurezza

NOLA - Appello del sindaco Geremia Biancardi alla città e agli uomini impegnati in questi giorni nella costruzione dei gigli e della barca in vista di domenica 23 giugno.

“La sicurezza sui luoghi di lavoro è un obbligo che va rispettato in tutte le sue forme. Faccio appello al senso di responsabilità di tutti i protagonisti della kermesse in onore di San Paolino, dai maestri di festa ai costruttori sino ad arrivare ai cittadini per vivere insieme una festa sana e sicura”.

Lo ribadisce anche il procuratore della Repubblica di Nola Paolo Mancuso in una nota inviata alle forze dell’ordine oltre che al primo cittadino: “È indispensabile che, in occasione dell’edificazione delle macchine dei gigli sia indispensabile un intervento di controllo per l’incolumità pubblica, posto che è già risultato indispensabile intervenire per il sequestro di una di esse a causa dell’assoluta mancanza di ogni precauzione per la tutela della salute degli artigiani che la innalzano e della popolazione, anche minorile, che spesso dà prova di ‘coraggio’ e di avventatezza nell’utilizzarla come ‘arrampicata’ fino ai livelli più alti (oltre 20 mt. dal suolo)”.

“La nostra festa va tutelata
e salvaguardata – ha continuato Biancardi –. Creiamo le giuste condizioni che garantiscano la necessaria protezione indispensabile per lo svolgimento regolare della festa come l’utilizzo di caschi, guanti e scarpe idonee. Collaboriamo in modo sinergico e costruttivo così come sta già accadendo, non sono ammessi errori di superficialità. Continuiamo lungo il percorso di legalità e sicurezza a tutela dei lavoratori e dei cittadini ”.

Cantieri, quindi, protetti e a norma, con un controllo costante degli accessi alle macchine da parte di estranei.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250