Tufino, disagi per l’accorpamento dell’Istituto Comprensivo

Redazione

TUFINO - L’accorpamento dell’ Istituto Comprensivo cittadino con quello di Roccarainola ha buttato nello sconforto l’intera città. Lista Civica per Tufino ha organizzato il giorno 6 giugno scorso, nella sala consiliare del Comune di Tufino,  un incontro sulla gravissima crisi che sta vivendo la locale Istituzione scolastica.

Erano presenti i rappresentanti sindacali della FLC-CGIL (Peppe Ianniciello) e della CISL-Scuola (Carmela Vecchione), alcuni insegnanti dell’ICS di Tufino, alcuni genitori, i rappresentanti di Lista Civica per Tufino. Assenze pesanti quelle dell’Amministrazione comunale e della minoranza consiliare (Progresso Civico).

Si è notata l’assenza di Angelo Esposito,  assessore alla Pubblica Istruzione e docente della locale Scuola Primaria. Tutti gli intervenuti hanno sottolineato la gravità dell’assenza, sottolineata con rammarico dallo stesso Nicola Bifulco, uomo vicino all’Amministrazione. Si è discusso delle cause della riduzione delle iscrizioni dei bambini presso la locale Scuola e della conseguenze che porterà l’accorpamento: gli alunni il prossimo settembre si troveranno nuovi insegnanti provenienti dalla sede centrale di Roccarainola perdendo quelli che avrebbero garantito quantomeno la continuità didattica.

Alla fine i sindacati hanno espresso la volontà di convocare un altro incontro coinvolgendo anche il livello confederale, e già questo venerdì 14 giugno alle ore 18:00 presso la Scuola Media di Tufino si terrà una Assemblea Pubblica organizzata da FLC-CGIL e CISL- Scuola sulla delicata questione della Scuola tufinese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore