Orti didattici

Redazione

Sperimentazioni ecologiche a scuola, volge al termine il progetto S.E.E.D.S.

Doppio appuntamento per la fine dell’anno scolastico con gli orti didattici del progetto “S.E.E.D.S. - Sperimentazioni Ecologiche ed Educative di Decrescita Sostenibile”, rivolto agli alunni delle scuole primarie del mandamento del Baianese: Sabato 1 giugno alle ore 9:30 è infatti previsto l’incontro di chiusura con alunni ed insegnanti dell’Istituto Comprensivo “Monsignor Pasquale Guerriero” di Avella, mentre lunedì 3 giugno alle ore 16:30 è la volta dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Baiano per una manifestazione aperta anche ai genitori e alla cittadinanza tutta. 
Il percorso formativo, avviato lo scorso settembre senz’alcuna spesa per le scuole coinvolte, è nato da una idea della Cooperativa sociale Seeds, creata nel 2012 con sede a Sirignano e composta da giovani professionisti del settore sociale, educativo e ambientale tutti originari del mandamento e dall’area nolana.

Non solo libri e quaderni, dunque: negli zaini dei ragazzi hanno trovato spazio anche semi, attrezzi ed innaffiatoio, che hanno stimolato il loro impegno quotidiano a trasformare un piccolo fazzoletto di terra in un’aula a cielo aperto. Qui i bambini hanno avuto la possibilità di imparare la coltura di ortaggi veri, piantare i semi e vederli gradualmente trasformarsi in piante, osservare il ciclo delle stagioni e la forza vitale della natura, per poi successivamente raccogliere i frutti del lavoro svolto.

I piccoli contadini hanno avuto così la possibilità di cimentarsi in un’attività manuale che li ha stimolati a sperimentare e sviluppare nuove abilità e attitudini, ri-scoprendo il mondo delle piante e realizzando esperienze concrete all’aria aperta. Oltre alla possibilità di lavorare in gruppo, coinvolgendo anche i ragazzi diversamente abili sotto l’attenta e gioiosa supervisione di un maestro di saggezza contadina, degli insegnanti delle scuole coinvolte e degli educatori della Cooperativa Seeds.

L’orto scolastico è stata, inoltre, un’importante occasione per fare educazione alimentare per far comprendere ai piccoli l’importanza della qualità dei cibi nel mantenere se stessi in buona salute. L’esperienza si è rivelata trasversale, alternando lezioni in classe ed all’esterno, consentendo di studiare contemporaneamente scienze, ecologia, botanica, storia e geografia. Particolare attenzione, infine, è stata rivolta alla diffusione di pratiche concrete per la salvaguardia del territorio: dal compostaggio, al riciclaggio dei rifiuti, passando per l’uso di fonti rinnovabili, il risparmio d’acqua, la filosofia “rifiuti zero” ed il miglioramento delle condizioni di vita nelle aree urbane.

e-mail: cooperativaseeds@gmail.com

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore