Brusciano, in piazza con gli amici a 4 zampe

Redazione

BRUSCIANO -  Grande successo per l'iniziativa messa in campo dall'Associazione animalista Lilly e il Vagabondo in collaborazione con i veterinari dell'Asl Na 3, che in piazza XI Settembre, hanno microchippato circa 50 cagnolini, di ogni taglia e razza. L'iniziativa, parte di un progetto partito già 3 mesi fa nelle scuole di Brusciano, è stato organizzata e promossa dall'assessore alla Pubblica Istruzione, Salvatore Rega.

Gli alunni, che spesso hanno come migliore amico un animaletto domestico, hanno risposto con grande entusiasmo alla campagna di sensibilizzazione contro il randagismo e l'abbandono degli animali. Infatti sono stati i bambini, insieme ai loro animali i protagonisti in piazza domenica mattina. Erano tenerissimi e attenti, tante le domande rivolte ai dottori veterinari sul procedimento e eventuali rischi derivanti dall'impianto di microchip ai loro amici. I dottori hanno spiegato loro con pazienza e professionalità, le procedure e i vantaggi dell'impianto.

Poi i veterinari, sono passati alle visite e in seguito hanno effettuato le piccole punture, mentre i bambini sono rimasti a guardare, apprensivi e qualche volta in lacrime, stringendo la zampetta del loro amico peloso, poi però, compreso che l'intervento non era ne doloroso ne traumatico, i sorrisi si sono riaccesi. “Ho avuto un po di paura.-.dice Arianna, padroncina di laky con gli occhi ancora lucidi.-.non volevo che sentisse male, però i dottori sono stati bravissimi e poi so quanto è importante che Laky adesso abbia una carta d'identità, se si dovesse perdere sarà più facile ritrovarlo, è il mio migliore amico non sopporterei di perderlo”.

La presidente dell'Associazione Lilly e il Vagabondo, Maria Rosaria Nocerino, ha parlato dell'Associazione nata nel 2005. Dal primo giorno della sua costituzione, l'Associazione si è occupata volontariamente di prendersi cura dei randagi, curandoli e nutrendoli. Molto spesso capita che un animale venga abbandonato o che sia vittima di un incidente o di maltrattamenti, i volontari dell'Associazione se ne fanno carico garantendo loro un ricovero e cure mediche a proprie spese.

Al momento ci sono 4 gattini ospitati in un ricovero a pagamento, i costi con il passare dei giorni si fanno sempre più insostenibili per dei semplici volontari, per cui la presidente lancia un appello a tutti gli amanti degli animali e se c'è qualcuno che ha a cuore i gattini e desidera adottarli, può rivolgersi a Marigliano.net, che provvederà a mettervi in contatto con l'Associazione.

“Siamo stati veramente fortunati.-.conclude Maria Rosaria Nocerino.-.ad incontrare una persona speciale quale il dottor Salvatore Rega, che nonostante non ricopra l'assessorato a cui compete il nostro ramo, ha dimostrato di possedere una grande sensibilità e nobiltà d'animo, è stato l'unico che in tanti anni di associazione si è interessato alla nostra causa, ha adottato un randagio e si è prodigato per la campagna di sensibilizzazione. In progetto abbiamo l'apertura di un canile, per dare ricovero agli animali bisognosi. Ci auguriamo che il dottor Rega resti al nostro fianco”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250