Il mondo del lavoro tra aspettative e prospettive

Redazione

NAPOLI -  Il mondo del lavoro tra aspettative e prospettive è il tema del convegno organizzato dall’Associazione Giuristi e Futuro che si terrà il prossimo 16 maggio presso l’Aula Pessina dell’Università Federico II di Napoli. La giornata, dopo i saluti del direttore del dipartimento Lucio De Giovanni, si articolerà in due momenti: la prima, a partire dalle ore 9.30, avrà ad oggetto le professioni tradizionali: l’avvocatura, il notariato, la magistratura amministrativa ed ordinaria, le forze dell’ordine e la pubblica amministrazione.

Prenderanno parte all’evento, moderato da Giuliana Di Fiore, in rappresentanza delle suddette professioni, Antonio Raffone, presidente dell’ AIGA, Paolo Guida, Direttore della Scuola “Emanuele Casale”, Paolo Corciulo, consigliere del TAR,. Sergio Amato, pubblico ministero, Antonio Canta, vicequestore della Dia e Aldo Di Falco, avvocato capo della provincia di Napoli. La seconda fase, avrà ad oggetto, invece, le “nuove prospettive”; presenzieranno le figure del giurista d’impresa, nella persona del Dott. Vincenzo Caputo, presidente dei giovani dell’Unione Industriali di Napoli, del procuratore sportivo, Francesco Ranieri, agente di calciatori FIFA, del giornalista, Luigi di Fiore, de “Il Mattino” e del funzionario authority, rappresentato Irene Polito dell’ AGCOM. La presenza all’incontro, da parte degli studenti, comporta il conseguimento di un attestato che consentirà la partecipazione alle visite guidate nei luoghi del concreto esercizio delle professioni presenti.

“E’ un’occasione importante per gli studenti di toccare con mano una realtà nuova e sotto molti aspetti complicata, come quella del mondo lavorativo. Ha dichiarato Alessio Savarese, Consigliere di Dipartimento. “ Quest’iniziativa ha lo scopo di orientare gli studenti in merito alla scelta professionale futura, attraverso un ciclo di visite guidate presso i luoghi di esercizio della professione ha sottolineato Martina Cirillo, presidente dell’associazione Giuristi e Futuro. “ E’ necessario, sin dai primi anni di università, interfacciarsi con il mondo del lavoro per capire quali siano le reali attitudini personali e come realizzare le proprie ambizioni. L’università è non solo propulsore del sapere accademico, ma centro pulsante di iniziative formative che permettono agli studenti di chiarire i propri dubbi riguardo le prospettive lavorative ed ampliare i propri orizzonti conoscitivi.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore