Marigliano, muore Sebastiano Bonavolontà

Redazione

Ci ha lasciato "L'uomo delle Bandiere"

MARIGLIANO - Marigliano in lutto per la morte del professore Sebastiano Bonavolontà:"L’uomo delle bandiere". Ambientalista molto conosciuto a Marigliano, impegnato nel sociale. Era referente a Marigliano di Legambiente: aveva trasformato la sua casa in un orto botanico per ospitare le piante malate, sottratte al degrado delle campagne di Boscofangone. La sua abitazione, infatti, ospita il laboratorio ecosostenibile "Chico Mendes" oltre alle bandiere gialle sventolanti di Legambiente e quelle della Pace.

Nel 2008, in piena protesta contro le ecoballe fece un simbolico sciopero della fame: ” Contro l’arroganza del potere e le decisioni dittatoriali, che mi hanno condannato a morte seppellendo la mia mente libera , ho fatto la mia scelta: lotto per me e per i diritti della mia famiglia”.Queste le sue parole di allora.

Ideatore del nome Bottega Quilombo, laboratorio sociale tuttora presente a Marigliano, è stato uno dei 55 insegnanti inseriti nel progetto dell’UNESCO: “Progettiamo il futuro 1996 - Legambiente”. La moglie Chiara lo ricorda teneramente come “L’uomo che affidava le sue idee alle bandiere”, mentre Franco Arminio, autore del libro Terra Carne, ricorda Marigliano come un presidio di pace, a causa del forte significato simbolico delle sue innumerevoli bandiere.

È morto questa notte d’infarto all’età di 56 anni. Lascia nello sconforto la moglie Chiara Luciani e i piccoli figli Ruben e Aurora. Di Sebastiano resta il suo instancabile impegno in difesa della natura, del creato e contro il nucleare. I funerali si svolgeranno nella parrocchia di San Nicola . Il corteo funebre partirà da via S. Antonio alle ore 10:00, domani 16 aprile.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore