Nola, sicurezza sul lavoro

Redazione

La formazione arriva nelle scuole

NOLA -  Il mondo della sicurezza sul lavoro “entra” nelle scuole. Promotrice dell’importante iniziativa è l’Accademia Sara, Associazione senza scopo di lucro, presieduta da Antonio Foglia, nata con l’obiettivo di promuovere attività di carattere scientifico-culturale propedeutiche alla diffusione dei concetti legati alla sicurezza sui luoghi di lavoro. Un programma ben definito che rientra nell’ambito del Progetto Sofia, promosso dall’associazione, cofinanziato dall’Inail e patrocinato dall’Assessorato alla Formazione e al Lavoro della regione Campania, rivolto agli alunni delle scuole medie superiori del territorio mediante la realizzazione di un percorso formativo specialistico.

Protagonisti attivi di questa prima fase del progetto saranno gli alunni dell’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Masullo Theti di Nola impegnati in una full immersion tematica di sedici ore con esperti del settore. Quattro incontri di quattro ore ciascuno, rigorosamente gratuiti, in programma a fine aprile presso l’istituto di via Mario De Sena, plesso oggi “punto di riferimento e sede operativa” dell’area nolana dell’Accademia Sara nel mondo scolastico e professionale.

“La sicurezza e la salute sul lavoro sono un obbligo e una componente della politica sociale dell’Unione europea – ha dichiarato Antonio Foglia, presidente dell’Accademia Sara -. La creazione di condizioni di lavoro sicure e il continuo miglioramento di queste condizioni è una questione divenuta ormai essenziale per tutti i datori di lavoro. Tutti i dipendenti devono infatti avere condizioni di lavoro sicure, in relazione ad un vero e proprio “Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (S.G.S.L.)” il cui centro è l'organizzazione del lavoro nella sua interezza.

Una tematica importante seppur ancora poco diffusa nel mondo giovanile che oggi, grazie all’Accademia Sara, per la prima volta arriva tra i banchi di scuola consentendo ai ragazzi non solo di acquisire concetti chiave legati al mondo della sicurezza sul lavoro, ma di avere anche una buona educazione di base finalizzata alla identificazione di singoli problemi di sicurezza presenti nei vari ambienti di lavoro.

Il percorso formativo si completerà infatti con un attestato di partecipazione ed il rilascio di un certificato delle competenze acquisite. I ragazzi, all’atto dell’iscrizione, riceveranno una card dall’istituto che consentirà loro di avere una costante e monitorata visione del proprio percorso formativo. Una scommessa – ha concluso Antonio Foglia - che già sta riscuotendo un grande interesse e che ci auspichiamo possa diventare un domani materia didattica principale in tutti gli istituti scolastici”.

 Giovanni Velotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore