Napoli, mattina di violenza in Villa Comunale.

Redazione

Due brutti ceffi hanno molestato e tentato di aggredire prima una donna che faceva footing e poi due ragazzini di 16 anni. Si è evitato il peggio grazie all' intervento dei lavoratori dei cantieri dell' Ltr e all' arrivo della Polizia. Il sito purtroppo sta diventando terra di nessuno.

NAPOLI -  Ancora una volta la Villa Comunale di Napoli è al centro di una brutta storia di tentata violenza.  "Stamattina intorno alle 10:30 - denuncia il capogruppo dei Verdi Ecologisti alla I Municipalità Diana Pezza Borrelli - mi trovavo nella Villa come ogni giorno per verificare che non ci fossero abusi o errori negli abbattimenti degli alberi e per presidiare come spesso facciamo noi ambientalisti l' area dai male intenzionati e dagli incivili. Mentre constatavo lo stop delle attività sugli arbusti dovute alla pioggia degli ultimi giorni una donna di circa 30 anni, che stava facendo footing, è arrivata al centro del Parco urlando e chiedendo aiuto.

Due brutti ceffi infatti con la scusa di volerle vendere degli accendini l' avevano accerchiata, minacciata, molestata e tentavano di aggredirla. Per fortuna era corsa via venendo verso di noi. La donna era spaventata e subito l' ho rassicurata assieme a dei lavoratori dei cantieri Ltr che hanno smesso le loro attività per venirle in soccorso assieme ad alcuni dipendenti della Villa. I due brutti ceffi che la stavano inseguendo vedendo l' arrivo di diverse persone a quel punto si sono tenuti a debita distanza e si sono dileguati dopo poco.

A distanza di qualche minuto sono giunti anche due ragazzi entrambi di 16 anni circa che erano sfuggiti anche loro al tentativo di aggressione sempre di questi brutti individui che dalla prima mattina si aggiravano in Villa. Abbiamo chiamato la Polizia che è arrivata rapidamente e mi risulta che tutti hanno sporto denuncia. Devo ammettere che sono molto preoccupata per le brutte facce ed i criminali di ogni età che sempre più spesso noto gironzolare in questo sito. Noi volontari cerchiamo di essere presenti come possiamo ma è assolutamente necessario un controllo ed una presenza maggiore delle forze dell' ordine e delle istituzioni prima che la Villa Comunale diventi davvero terra di nessuno, o meglio terra dei criminali della peggiore specie".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore