Ponte Grecia - Italia

Redazione

Scambio culturale Nafpliu

Sant’Anastasia –   Al suono dell’inno nazionale greco i 15 ragazzi e ragazze del General Lyceum of Agia Triade Nafplio l’hanno cantato a voce alta, ricambiati dell’inno nazionale italiano cantato dagli alunni e dai tanti presenti. In Sala Consiliare tutti in piedi. E’ iniziata così la riuscita e partecipata “inaugurazione” dello scambio culturale con il Liceo Linguistico L. Pacioli, in presenza del Sindaco Carmine Esposito, della già ass. Parma Fortuna, del Dirigente Scolastico prof.ssa Anna Fotopoulou e la docente d’inglese prof.ssa Sarah Dimitrikaki, del prof. C. Anthony Porcaro e la prof.ssa Maddalena Rea.

Tutti gli Istituti Comprensivi locali hanno dato un contributo allo “scambio culturale” organizzato dal Pacioli, con i propri studenti che hanno preparato per i liceali greci appositi brevi filmati per illustrare l’artigianato locale, le tradizioni con i giochi più antichi improvvisandosi attori, la religiosità che ruota intorno al Santuario di M. dell’Arco, con i fujenti e l’incendio del campanile. C’è stato poi la consegna di doni a ciascuno di loro da parte degli alunni locali, cui si sono aggiunti le pubblicazioni e i gadget offerti dal Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio e la targa consegnata dal Sindaco alla Dirigente Fotopoulou, che ha ricambiato con doni della sua terra.

E’ stata una mattinata apprezzata, che ha messo al centro gli alunni e il dialogo, l’accoglienza e l’inculturazione.
“Siamo soddisfatti – dicono i docenti coordinatori del progetto prof. C. Anthony Porcaro e la prof.ssa Maddalena Rea – per il sostegno del Sindaco e la collaborazione delle Scuole e dell’Ente a questa iniziativa, che ha dato ai ragazzi greci ed ai nostri ragazzi il senso dell’interazione positiva tra le istituzioni”.
“Siamo felici di avervi tra noi, provenienti da un paese che è un po’ come il nostro – ha detto il sindaco Carmine Esposito – e ringrazio la vostra Dirigente, mentre a voi va un abbraccio e un bacio da tutta Sant’Anastasia. Ragazzi, i vostri docenti e i docenti locali vi hanno certamente insegnato che la Grecia e l’Italia hanno da sempre avuto un substrato culturale comune, perché il popolo che più è vicino alla vostra storia e cultura, con i suoi particolari intrecci, è sicuramente quello italiano. Spero che continuiate questo percorso di approfondimento di conoscenza reciproca”.

“Ringrazio il Sindaco – ha detto il Dirigente Scolastico, prof.ssa Anna Fotopoulou - per la squisita accoglienza e le scuole e le famiglie per aver reso possibile questo scambio culturale con un’ottima e calorosa ospitalità, che vogliamo ricambiare quando verrete da noi in Grecia”.
I ragazzi greci e italiani saranno impegnati nel progetto di scambio culturale fino al 16 marzo prossimo, con visite ai siti archeologici di Pompei ed Ercolano, ai luoghi più significativi della città di Napoli e di Roma, alla degustazione di prodotti tipici e ad assistere ad uno spettacolo di musica e danza popolari ad opera del gruppo “Zi Riccardo e le donne della Tammorra”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore