Acerra, Lettieri incontra l'Arpac

Redazione

 ACERRA - Il sindaco di Acerra Raffaele Lettieri, in seguito ad una richiesta inviata in data 24 gennaio 2013 (n. prot. 3770) ai vertici dell’Arpac sollecitando un incontro urgente, questa mattina presso il Comune di Acerra, ha incontrato il direttore generale dell’Arpac dott. Antonio Episcopo e il direttore tecnico dott.ssa Marinella Vito; erano presenti l’assessore comunale all’ambiente Vincenzo Angelico, il dirigente della direzione ambiente del Comune Dott.ssa Maria Piscopo, il presidente della commissione ambiente del Comune di Acerra, consigliere Paolo Rea.

Il Sindaco Raffaele Lettieri ha sollecitato e richiesto (con nota del 31 gennaio 2013 n.prot 5589) la ripresa di una serie di azioni per il monitoraggio delle matrici ambientali e per la tutela della salute dei cittadini. Tra le richieste avanzate vi è anche la messa in esercizio, nel più breve tempo possibile, delle centraline per il controllo dell’area presenti sul territorio acerrano. I dirigenti dell’Arpac hanno garantito la ripresa del monitoraggio, mentre il primo cittadino di Acerra e il direttore generale hanno inoltre concordato l’installazione in città di un’altra centralina, oltre a quelle già esistenti, con l’obiettivo di migliorare anche la dislocazione delle stesse in funzione dei venti e della densità di popolazione residente.

Il sindaco Lettieri, in più, ha insistito perché la ripresa del monitoraggio ambientale da parte dell’Arpac si realizzi prima dell’interruzione dell’attività del termovalorizzatore, già programmata da tempo per manutenzione, in modo da confrontare i dati forniti in un momento in cui l’impianto è in funzione con quelli forniti nella periodo di fermo.
La prossima settimana ci sarà un nuovo incontro, con sopralluogo sul territorio acerrano per l’individuazione della zona dove installare la nuova centralina. E’ impegno delle parti, inoltre, incontrarsi nuovamente affinché nel prossimo piano dell’Arpac possano realizzarsi tutte le indicazioni fornite dal Comune di Acerra.

Durante l’incontro di questa mattina si è affrontata anche la questione relativa alla presenza sul territorio della società “Fri-el” Spa. Su sollecitazione del sindaco Lettieri l’Arpac si è anche impegnata a verificare la compatibilità del Pcb trovato nell’olio di palma utilizzato dalla società, in seguito alle analisi commissionate dal Comune di Acerra. Ulteriore fine di queste verifiche è anche accertare la compatibilità dell’intero impianto con l’ambiente circostante.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore