Acqua, Biancardi: mettetevi in regola

Redazione

il sindaco Biancardi invita i cittadini a regolarizzare la loro posizione dopo la sentenza del Tribunale di Napoli sui rapporti contrattuali.

NOLA - “Rivolgo un invito accorato a tutti i cittadini di Nola, a recarsi presso il Palazzo Comunale per approfittare di questa occasione per chiudere definitivamente una vicenda che si trascina da troppi anni”.

Lo  ha dichiarato il Sindaco Geremia Biancardi, che ha anche commentato per la prima volta la sentenza della X Sezione Civile del Tribunale di Napoli, che ha chiarito definitivamente la questione relativa ai rapporti contrattuali con i cittadini, in seguito al passaggio dalla gestione pubblica a quella privata avvenuta nel 2008.

A tal proposito resterà aperto fino a venerdì prossimo, 1 febbraio 2013, lo sportello G.O.R.I. presso gli uffici URP del Comune di Nola, a disposizione di tutti i cittadini che intendono regolarizzare la propria posizione nei confronti dell’azienda che gestisce il Servizio Idrico Integrato.
In pratica, i cittadini morosi, in base all’accordo stipulato tra Comune di Nola, ATO 3 e G.O.R.I., potranno sanare la propria posizione debitoria accumulata fino all’anno 2008, alle stesse condizioni vigenti nell’anno 2004, ovvero, con la gestione comunale del S.I.I.


Senza entrare, anzi, approfondire nel merito la sentenza del Tribunale di Napoli che non ci vede protagonisti – ha continuato Biancardi –, volevo sottolineare che se non avessimo agito con premura e, soprattutto, prudenza nell’affrontare la questione G.O.R.I. e se, nel contempo, avessimo ceduto alle posizioni oltranziste e strumentali di una parte del Comitato civico per l’Acqua Pubblica, oggi, oltre a riconoscere di aver fatto una scelta affrettata e sbagliata, avremmo anche causato un enorme danno al Comune, chiamato a risarcimenti milionari ed in particolare, agli stessi cittadini che non avrebbero potuto avere un’occasione, quella di estinguere i rispettivi contenziosi, pagando le stesse tariffe alle condizioni vigenti nell’anno 2004, che siamo riusciti ad offrire, grazie alla nostra caparbietà ed alla lungimiranza dimostrata”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore