Saviano, Festa di S.Antonio Abate 2013 della Scuola d’Infanzia

Pasquale Iannucci

SAVIANO - A Saviano, come in molti altri paesi è molto sentita la festa che ogni anno viene celebrata il 17 Gennaio in onore di S.Antonio Abate (Sant’Antuono) protettore degli Animali, delle malattie della pelle e del fuoco. Si è reso omaggio al Santo Protettore con la Benedizione degli animali avvenuta ad opera del Sac. Don Paolino Franzese, grazie anche all’Ins. di Religione Maria Nappi, che coadiuvata dalle colleghe dei Plessi A.Musco e Allocca, ha organizzato una bellissima manifestazione con i bambini della Scuola d’Infanzia del 1° C.D. di Saviano.

Il rito religioso si è svolto nell’androne dei due plessi dove erano stati portati diversi esemplari di animali: Criceti, Uccelli, Conigli, Pesciolini, Cani, Gatti, Polli, Tartarughe, Rettili, che hanno entusiasmato ed affascinato i piccoli scolari, i quali in silenzio e raccoglimento hanno seguito la cerimonia religiosa. Don Paolino Franzese, sempre cordiale e disponibile verso i bambini ha ascoltato gli insegnamenti che gli alunni avevano ricevuto dalle proprie insegnanti intorno alla figura del Santo; la preparazione che essi possedevano riguarda i significati del fuoco e della fiamma che bruciando propiziano ai cittadini una vita migliore: sana, ricca e produttiva e le motivazioni che ritraggono la figura del Santo con un maiale accanto: il grasso del maiale serviva a ungere il corpo dei malati di dermatite.

Cosi dopo la preghiera a S.Antonio, la Benedizione degli animali e la lettura della parola di Dio, ha avuto termine la manifestazione religiosa. Le cattive condizioni atmosferiche, non hanno però permesso lo svolgimento del programma previsto in serata e cioè la sfilata del corteo storico del Carnevale e l’accensione del tradizionale falò, che sono stati comunque effettuati in un’altra data. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore