Nolano, Politiche Sociali al dott. Maggio

Redazione

NOLA - Con la decisione assunta dai Comuni del Nolano di riaffidare interamente la gestione delle Politiche Sociali e del Piano Sociale di Zona al Comune capofila (Nola) e di assegnare al dott. Maggio la responsabilità gestionale (a costo zero) si riconduce, finalmente, nelle mani del potere politico-amministrativo del territorio una delle materie più delicate dell'intera attività politico-amministrativa dei Comuni Nolani.

La Cgil Nolana
accoglie la notizia (che ormai vagava, da qualche tempo, nei corridoi del palazzo di Piazza Duomo) con grande soddisfazione.
La posizione della Cgil è nota da sempre. Abbiamo sempre rifiutato di confrontarci con un soggetto "strumentale" come l'Agenzia (e questo da molti anni prima dell'avvento dell'ultimo CdA). Non si riconoscevano, infatti, in essa la titolarità e la responsabilità di tali politiche. Ci siamo sempre confrontati solo alla presenza dell'Assessore del Comune capofila e del Responsabile dell'Ufficio di Piano: gli unici riconosciuti come interlocutori titolati a trattare le materie della L. 328/00.

Chi dovrebbe avere un sussulto di responsabilità dovrebbe anche trarre le conseguenze di tale decisione, ma ormai ci hanno abituato a ben altro e non ci speriamo più. Con questa scelta si sana, finalmente, un deficit democratico e si regolarizza una posizione che fino ad oggi è stata assolutamente anomala nel panorama Regionale e forse anche in quello Nazionale. Al dott. Maggio vanno gli auguri di buon lavoro della Cgil Nolana.
A lui ed all'assessore competente chiediamo un incontro urgente per rilanciare le azioni che i cittadini si attendono da un settore così importante.

Cgil Zona Nolana
Il Responsabile
salvatore Velardi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore