Napoli, rubano sedia a rotelle a disabile

Redazione

Sta morendo di fame e freddo in piazza San Domenico Maggiore. Lunedì sopralluogo delle Associazioni di volontariato.

NAPOLI - "Abbiamo diffidato la Asl Napoli 1 - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il capogruppo del Sole che Ride al comune di Napoli Carmine Attansio - affinchè intervenga subito e ricoveri il vagabondo che non si muove da un mese e mezzo da un angolo di piazza San Domenico Maggiore perchè privato da qualche scellerato della sedia a rotelle che gli consentiva di spostarsi in autonomia nella piazza. Se la Asl non farà nulla siamo pronti a denunciarli per omicidio colposo qualora il disabile perisse per il freddo, la denutrizione o la cancrena che probabilmente lo ha colpito al piede".

"Quest'uomo - come riferisce l'associazione Corpo di Napoli con Gabriele Casillo - infatti non si alza più da circa 45 giorni. Non può cercarsi il cibo. Appartarsi per fare i bisogni. Delira e si percuote. A volte è in grado di accettare la carità, a volte non è neppure in condizione di capire chi vorrebbe aiutarlo ed inveisce contro i passanti".

"L' imprenditore Roberto Fogliame dell' associazione "The Best Naples" - continuano Borrelli e Attansio - che alcuni mesi fa soccorse e aiutò a tornare in patria una turista inglese scippata a massacrata di botte a Via Foria ci ha comunicato che è disponibile ad acquistare una nuova sedia a rotelle al vagabondo ". Comunicare il Sociale con Luca Mattiucci che si occupa di barboni e clochard sarà lunedì 14 gennaio alle 12 a P.zza San Domenico Maggiore assieme ai Verdi Ecologisti per verificare che la Asl sia intervenuta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore