Brusciano punta sul sociale: Alba come nuova risorsa

Redazione

Brusciano un piccolo paese del Nolano che giorno per giorno sente sempre più bisogno di dare seguito a quelle che sono i tantissimi usi e costumi del luogo. Quale miglior modo se non quella di affidarsi ad una associazione che si prefigge di realizzare iniziative tese alla formazione della promozione sociale e culturale attraverso la strada della cittadinanza attiva e partecipata. A settembre a finalmente visto alla luce l’associazione “Alba”. Un nuovo percorso sociale, pronto ad essere punto di riferimento per tutto il territorio. L'associazione ALBA, intende proporre progetti di formazione, promuovendo iniziative che stimolino la formazione e l'integrazione delle persone.

Tante le inizi
ative proposte da mettere in campo da parte della neonata realtà, il tutto si può sintetizzare nella volontà dei soci di condurre una politica che mira fortemente alla rivisitazione delle tradizioni e dei valori del passato, partendo dal presupposto, che solo tramite una approfondita conoscenza di esso si può progettare il futuro e rendere partecipi i cittadini. “L’animo delle idee mese in campo – spiega Toppi – è quello di una società a misura d’uomo, libero da quelle problematiche che creano smarrimento e disgregazione”.

Diverse le
iniziative presentate dall’associazione nei primi mesi di vita, tra tutte basta ricordare: work shop interattivi su tematiche sociali, corsi di Formazione Professionale, attività assistenziali di Patronato e CAF, coinvolgimento delle scuole con opere di sensibilizzazione ed organizzazione di un mercatino di beneficenza in collaborazione la Coop. Sociale AURORA.
<< Vogliamo ampliare la diffusione della cultura di Brusciano e anche su tutto il territorio limitrofo, cercando di creare un vero e proprio luogo di incontro al fine di stimolare la partecipazione dei cittadini sperando così di dare vita ad un modello di fare che coinvolga tutta la collettività. Una realtà, che punta a contribuire attraverso le varie iniziative che abbiamo messo in campo e in procinto di proporre alla crescita e valorizzazione sociale>>, queste le dichiarazione del giovane Presidente Domenico Toppi.

Un presidente che crede fortemente nel ruolo delle varie realtà associative: << Come disse Felicité-Robert de Lamennais Il grido del povero sale fino a Dio, ma non arriva alle orecchie dell'uomo, ed io oso aggiungere che per tale motivo sono state inventate le associazioni affinchè gli uomini tramite il loro operato imparino ad ascoltare rendendosi conto che solo aiutandoci reciprocamente possiamo sperare in un mondo migliore>>.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore