Brusciano, solidarietà all’arch. Gaetano D’Amore

Redazione

Su proposta del consigliere avv. Giuseppe Romano il Consiglio Comunale di Brusciano ha votato una mozione di «Solidarietà all’architetto Gaetano D’Amore».

BRUSCIANO - I fatti. Nella notte fra venerdì e sabato 17 novembre l’architetto Gaetano D’Amore, dipendente del Comune di Brusciano, rinveniva sotto casa la presenza di un inquietante manufatto. Subito rivoltosi all’Arma dei Carabinieri nella immediatezza dell’intervento dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine, al comando del Capitano Michele D’Agosto, tale oggetto risultava essere una bomba innescata per produrre danni a persone e cose. Poteva provocare una strage. Gli artificieri convocati dal Nucleo Operativo C. C. di Castello di Cisterna avevano lavorato per 6 ore prima di disinnescare l’ordigno, mettendo così in sicurezza la zona e restituendo la serenità agli abitanti che esprimevano il loro plauso per il brillante intervento dell’Arma. 
Le reazioni. All’indomani l’opinione pubblica locale cercava di metabolizzare la cattiva notizia ma lo scampato pericolo però non diradava la paura, i tanti interrogativi e la paralisi di una qualsiasi iniziativa solidale.

A fracassare questa lastra di ghiaccio è giunto il masso gettato dal consigliere comunale, avvocato Giuseppe Romano, il quale nell’ultimo appuntamento consiliare, il 30 novembre, ad apertura lavori e prima della trattazione del già fissato ordine del giorno, ha offerto al Civico Consesso l’opportunità di condividere una mozione avente questo incipit: « A titolo personale nonché del gruppo che rappresento sento la necessità di esprimere la totale ed incondizionata solidarietà all’arch. Gaetano D’Amore per il grave e vergognoso episodio di violenza di cui è stato vittima. La Comunità di Brusciano non può meritare di subire un così vile gesto contro un uomo, un giovane professionista, da tutti stimato, che ricopre, che ricopre validamente ed onestamente la veste di responsabile dell’ufficio urbanistica. La violenza quale strumento per alzare la voce è uno strumento becero, privo di significato ed inaccettabile in tutto e per tutto. Noi respingiamo ogni forma di violenza ed ogni forma di espressione che alla violenza sia ricollegata».

E poi, così continuando nella intensa elaborazione del forte e coinvolgente pensiero solidaristico, «Maggioranza ed Opposizione siamo stati, invece colpevolmente silenti in tutti questi giorni e stiamo per continuare ad esserlo visto che oggi ci accingiamo a celebrare un Consiglio che non contiene nemmeno un capo all’ordine del giorno con la discussione dell’episodio, o meglio con una presa di posizione forte ed unanime contro la violenza e la delinquenza». Le parole del consigliere Giosy Romano calamitavano l’attenzione e accendevano una emozione ed innescavano una razionale risposta nella maturazione di un gesto di compartecipazione personale e coinvolgimento istituzionale, di tutti i presenti rappresentanti eletti dalla volontà popolare e nel rispetto di quest’ultima saper tradurre collegialmente l’espressione della sollecitata solidarietà all’architetto Gaetano D’Amore.
In effetti il documento proposto dall’avvocato Giuseppe Romano è stato sottoposto, seduta stante, a votazione dal presidente del Consiglio Comunale, Antonio Di Palma, ed ha riscontrato il voto favorevole, all’unanimità, dal Sindaco dott. Angelo Antonio Romano a tutti i Consiglieri Comunali presenti.
La mozione, tradotta in conclusivo atto ufficiale consiliare che verrà trasmesso anche alla Prefettura di Napoli, come ha confermato il Presidente del Consiglio Antonio Di Palma, si chiude con queste parole: «Nessuno di noi può permettersi di sedere in questo Consiglio senza prendere una posizione intransigente contro la violenza e la delinquenza».

Il consigliere comunale avv. Giuseppe Romano raccolto il consenso all’interno del Consiglio Comunale è stato poi ringraziato dalla cittadinanza che si è sentita riscattata da un senso di smarrimento, di chiusura, di paura ed impotenza. Sentimenti che se prevalgono fanno perdere la dignità del vivere e minano la fiducia nello Stato e nelle Istituzioni. E Brusciano è per la libertà e la legalità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250