Brusciano, Romano: un vile episodio

Redazione

Il sindaco Angelo Antonio Romano: “Un episodio vile che non va ad intaccare e screditare minimamente l’ottimo lavoro svolto dall’attuale Amministrazione per la crescita della città. Attendiamo sereni l’esito delle indagini e restiamo fiduciosi nell’operato delle forze dell’ordine”.

BRUSCIANO - “Brusciano e tutta l’Amministrazione deplorano l’atto vile e spregevole del ritrovamento di una bomba in via Paganini e sono fiduciosi nell’operato delle forze dell’ordine” queste le decise affermazioni di un indignato primo cittadino dott. Angelo Antonio Romano, che subito ha voluto far sentire la voce dell’Amministrazione rimarcando ancora una volta la nitidezza del lavoro svolto fino ad oggi dall’attuale maggioranza. Un episodio, che come espresso dal sindaco non va assolutamente ad intaccare e screditare l’operato di questa amministrazione, che per altro ha sempre lavorato per il bene della città e tutto questo ne va ad avvalorare la sua totale estraneità dei fatti: “Sono rimasto sorpreso e rattristito per la gravità dell’episodio, in quanto da ben dieci anni che amministro questa città non ho mai assistito a fenomeni che non hanno precedenti.

Credo che quest’attività intimidatoria, sia del tutto casuale e non da affiancare all’operato di questo Ente, che negli ultimi anni ha cercato sempre di ridare lustro, crescita e sviluppo al paese, ma immagino possano essere frutto di attività trasversali ed estranee, al lavoro per altro svolto sempre in modo trasparente dall’attuale amministrazione. Proprio in tal senso, fin dal primo momento dell’approvazione del PUC da parte del Comune, subito dopo sempre nella massima trasparenza e legalità, ci siamo mossi predisponendo tutte le procedure per darne lettura, visione e parere dei relativi atti emanati, ai vari organi competenti quali Prefettura e Provincia”.

Un’amministrazione che proprio sul fronte sicurezza già da tempo, si sta impegnando per intensificare i controlli, agendo così da supporto all’operato delle forze dell’ordine presenti sul territorio: “In tal senso – spiega il Sindaco – abbiamo già fatto richiesta al Prefetto, per indire al più presto un tavolo tecnico in modo da far fronte ai ripetuti furti che negli ultimi mesi stanno colpendo la città, in modo da poter così intervenire anche attraverso una più intensa attività di controllo, puntando ad intensificare ulteriormente il servizio di videosorveglianza per altro già in funzione”.

Un primo cittadino  sdegnato di quando accaduto: "Credo sia più opportuno e legittimo in questo momento, affidarsi all’operato delle forze dell’ordine e attendere l’esito delle indagini e che la giustizia faccia il suo corso, in quanto ci tengo a ribadire che noi come Comune lavoriamo, stiamo lavorando e continueremo a lavorare con impegno e nel segno della massima trasparenza, doti queste, che ci hanno sempre contraddistinto in tutti questi anni di mandato legislativo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore