Nola, l'Amministrazione dei fatti

Redazione

PDL, UDC, MPA e Libertà Uniti per Nola-DC: stiamo cercando di porre rimedio alle falle economiche createsi negli anni scorsi

NOLA - “Nonostante le contingenti difficoltà economiche dettate da una crisi finanziaria, nazionale ed internazionale, senza precedenti, mai è venuta meno l’azione incisiva dell’Amministrazione.

Inizia così la risposta della maggioranza che sostiene il sindaco Geremia Biancardi alla nota  diffusa dal gruppo consiliare e dalla locale sezione del PD. 

A memoria - continua -  dimenticando forse qualcosa, si può elencare quanto realizzato in poco più di tre anni, partendo dalla riqualificazione dello slargo Travaglia, il rifacimento del basolato del Corso Tommaso Vitale, la chiusura progressiva del centro storico con l’arredo urbano delle piazze Clemenziano, Collegio e Marco Clodio Marcello, il restyling di Piazza Morelli e Silvati, il Piano Traffico, la riqualificazione della Villa Comunale e l’affidamento progressivo a costo zero del verde, la riapertura ed i primi interventi di restauro della Chiesa dei SS. Apostoli, l’acquisizione in comodato d’uso gratuito della Chiesa di S. Chiara e i lavori per un primo intervento di restauro, le rotatorie e la risistemazione di alcune arterie stradali, il potenziamento dell’asilo nido comunale, il progressivo smantellamento dell’area Foro Boario, gli interventi per l’adeguamento dello Sporting di Via Seminario ed il completamento del recupero e restauro dell’ex carcere.

Oltre a questi interventi, già realizzati, c’è anche un’azione in corso d’opera relativa a Via Cimitile, che presto sarà interessata dai lavori di riqualificazione, all’area ex Carducci, i cui lavori, dopo l’obbligatoria variazione del progetto iniziale per i ritrovamenti archeologici, sono in corso, al mercato ortofrutticolo, il cui progetto di riqualificazione è stato approvato e andrà a gara nel giro di qualche settimana, al restauro in corso di altri elementi della Chiesa dei SS. Apostoli, mentre con un’azione di sensibilizzazione e di stimolo nei confronti della Soprintendenza Archeologica, è stato riaperto il Museo Storico Archeologico, si sta completando il recupero dell’edificio che ospita il succitato museo e non si è proceduto all’interramento del Villaggio Preistorico.

Ancora, questa Amministrazione è stata tra le prime in Campania ad aderire alla Stazione Unica Appaltante, poi ha provveduto a recuperare le entrate relative alla TARSU del distretto CIS-Interporto-Vulcano e dell’area ASI, tasse mai riscosse in precedenza, ma anche alla rideterminazione dei vincoli, scaduti sin dall’anno 2000, che permetteranno ai proprietari dei terreni in questione di vedere incrementato il valore delle loro proprietà ed agli artigiani di poter realizzare le proprie aziende con evidenti sbocchi occupazionali. Per quanto riguarda l’IMU, poi, le aliquote sono tra le più basse in Italia, per la prima casa con lo 0,02 e lo 0,03 e per le seconde abitazioni occupate da familiari in linea retta, per non gravare sulle famiglie che hanno una sola abitazione o una seconda occupata da figli o genitori.

Altro che progetto politico inesistente, fortunatamente c’è un’Amministrazione che sta cercando, con fatica, di porre rimedio alle falle economiche createsi negli anni scorsi che hanno provocato una situazione debitoria del Comune che risale al periodo compreso tra il 1995 ed il 2008, evidenziata con maggiore risalto, in questi giorni, con il continuo ed oramai tristemente noto taglio di trasferimenti da parte del Governo centrale.
Ciò non di meno, in questo momento storico di grande travaglio politico ed economico che l’intero Paese sta attraversando, è necessaria un’azione politica di maggiore supporto e coesione a quella amministrativa, azione che si può realizzare solo attraverso un maggiore impegno politico che necessariamente deve essere messo in essere con la partecipazione di tutti i partiti della maggioranza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore