Marigliano, tentano il suicidio per disperazione

Redazione

Mentre si urlava e litigava in Consiglio Comunale due disperati tentavano il suicidio dal secondo piano del Comune

MARIGLIANO - Dramma a Marigliano. Mentre nel Consiglio Comunale se ne consumava uno, tra urla e litigi, un dramma della povertà si consumava qualche metro più in su nella Casa Comunale.

Due disperati senza casa e senza lavoro ieri sera hanno minacciato di buttarsi giù dalla balaustra di una finestra al secondo piano del Comune. Erano all'incirca le 19:30 quando i due eludendo la sorveglianza sono saliti al secondo piano e si sono chiusi dentro all'ufficio della protezione civile. Volevano incontrare il primo cittadino Antonio Sodano, che nonostante fosse in corso il Consiglio Comunale era assente.  Paura e tensione, dunque, nell'Assise cittadina. Allertati immediatamente i vigili del fuoco, i vigili urbani e i carabinieri.

A minacciare di buttarsi giù erano un algerino, che vive in Italia da anni e un cittadino del luogo, Emanuele Esposito, 55 anni, sposato e con due figli adulti,  il cui dramma umano è noto a tutti in città. Vive, infatti, da circa 3 mesi nella propria auto parcheggiata nel piazzale dei monaci di San Vito con i pochi effetti personali. Emanuele è stanco e disperato e come lui anche il cittadino di origini straniere che alloggia su una panchina. Vorrebbero che il Comune e i servizi sociali li aiutassero a trovare una casa o una stanza anche piccola che gli consenta di vivere dignitosamente.

Sono arrivati subito sul posto i carabinieri,  i vigili urbani, con il comandante Giuseppe Caliendo,  e i vigili del fuoco. Per circa 2 ore i due sono rimasti sulla finestra con i piedi nel vuoto. Nel frattempo si è fatto un capannello di persone incuriosite dall'arrivo di tanti automezzi lampeggianti.  Sono stati molti i tentativi per dissuaderli dall'insano gesto. Soltanto il maresciallo dei carabinieri, Raffale Di Donato, però,   erano le ore 21:10, dopo un paziente colloquio,  è riuscito a convincerli e a farli ritornare in sè promettendo di interessarsi al loro caso, intercedendo presso le autorità competenti e promettendo loro un incontro con il sindaco Antonio Sodano.

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250