Napoli: ordinanza sindacale per la notte bianca al Vomero

Redazione

Capodanno: “ Fortemente penalizzati i residenti “

NAPOLI - “ Esprimo forti perplessità sulla legittimità dell’ordinanza sindacale prog. n. 907 del 21 settembre 2012, emanata dal Comune di Napoli per l’istituzione di un particolare dispositivo di circolazione nella municipalità Vomero-Arenella per consentire lo svolgimento degli eventi previsti per la manifestazione “Vomero Notte” – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Ordinanza che sta suscitando non poche polemiche e rimostranze. A mio avviso la scelta di realizzare una manifestazione di questo genere, di sabato, scelta effettuata unilateralmente dall’amministrazione comunale, senza tenere in alcun conto le esigenze dei cittadini, non configurerebbe le esigenze, in conformità con le direttive impartite dal Ministero dei lavori pubblici, che, in base all’art. 7 del decreto legislativo 30 aprile 1992 n. 285, il quale disciplina la regolamentazione della circolazione nei centri abitati, giustificano i motivi di sicurezza, sommariamente enunciati nella stessa ordinanza, per i quali è stato istituito il divieto di transito e di circolazione veicolare nelle strade e piazze del quartiere Vomero, interne al perimetro indicato, in pratica buona parte della municipalità, dalle ore 17.00 del giorno 29 settembre a fine cessate esigenze, non meglio precisate, del giorno 30 settembre 2012 “.

“ Ancor più grave il fatto che il provvedimento in questione non preveda l’esclusione dei residenti che non potranno dunque, nell’area e nel periodo indicato né uscire né rientrare a casa con la propria autovettura – puntualizza Capodanno -. Le uniche deroghe riguardano i veicoli del1e forze del1’ordine e di soccorso, i veicoli intestati ad Enti Pubblici, Società ed Aziende erogatrici di pubblici servizi, in chiamata di emergenza, i veicoli intestati a Società di vigilanza privata in servizio ed i veicoli a servizio del1a Protezione Civile “.

“ Ancor più penalizzati gli abitanti di via D'Annibale, piazza Fanzago, via Alvino e via Tito Angelini (tra via Caccavello e piazzale San Martino) – aggiunge Capodanno – che non potranno neppure parcheggiare la propria autovettura per strada dal momento che l’ordinanza sindacale, dalle ore 8.00 del giorno 29 settembre a fine cessate esigenze del giorno 30 settembre 2012, istituisce il divieto di sosta con rimozione coatta “.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore