Mariglianella, la Cerin s.r.l. contro i cittadini

Redazione

Comunicato La Fenice

MARIGLIANELLA - Dagli aumenti spropositati e sproporzionati della Tarsu al pignoramento delle pensioni, siamo, ormai, arrivati anche a mettere le mani in tasca dei nostri genitori e/o nonni!

Centinaia di contribuenti di Mariglianella si sono visti arrivare atti di pignoramento e blocco di conto correnti, pensioni….per non aver pagato la Tarsu…con tanto di obbligo a presentarsi il 28/09/2012 davanti al giudice dove si vedranno appioppare anche le spese di istruttoria, i ricavi per la Cerin S.r.l., more, ecc.
Come puo' permettere un'Amministrazione Comunale che la Cerin blocchi, pignori, si impossessi della pensione dei nostri concittadini tra cui anche gli anziani che non siano in regola con il tributo Tarsu? Si dirà: “…ma è previsto dalla legge…” Ma la legge la scrive, la redige e l’approva l’uomo…..?...Quindi…… Come vivra', di cosa si sfamera', cosa berra', dove vivra'.....il nostro nonnino?  Si puo' mortificare cosi' chi ha lavorato una vita intera, chi ha sacrificato la propria esistenza per dare un futuro migliore o quanto meno decente ai propri figli?

I nostri amministratori perché non ci dicono cosa recita il capitolato predisposto dalla Cerin?  Prima di sottoscriverlo erano a conoscenza di tale possibilità? Premesso e certi che la Cerin, avrà ottemperato a tutto quanto previsto dalla Legge e dal contratto stipulato con il Comune di Mariglianella, noi chiediamo solo un pizzico di attenzione, sensibilità e rispetto per chi è meno abbiente e per chi ha qualche decennio più di noi.
Non e' possibile, non e' accettabile', non e' umanamente, socialmente, civilmente e affettivamente condivisibile il modo, il metodo, i mezzi, il trattamento riservato verso i "nonni evasori". Un semplice e comune contribuente inadempiente non puo' essere trattato alla stregua di un evasore fiscale!

Ci possono dire, in linea con la trasparenza e legalita', quanto ci costa all’anno tale struttura di riscossione e recupero crediti? Pare all’incirca 200.000,00 euro….si duecentomila/00 euro, che gravano sulle nostre teste e sul bilancio comunale.
Non potremmo abbattere, tale costo, visto il grave momento di crisi con cui si giustificano in Consiglio Comunale in fase di approvazione di bilancio, affidando tale servizio al personale gia' in carico al Comune di Mariglianella? I bilanci si pareggiano ottimizzando e non semplicemente sommando e sottraendo.

A noi hanno sempre trasmesso, inculcato e insegnato il rispetto per gli anziani, in quanto anche portatori sani di storia della nostra civilta'....e di vivere la comunita' alla stregua della propria famiglia e non come un'occasione, una opportunita'..... Sbattete fuori dalla porta principale del Comune di Mariglianella la Cerin e risolviamo le nostre problematiche tra di noi! ....I panni sporchi si lavano in famiglia rivalutando valori quali rispetto, educazione, umanita' e amore per il prossimo. Fermo restando la nostra ferma e piena convinzione che l’evasore va beccato e perseguitato riteniamo che nello specifico ci sia qualche “piccola e sottile” differenza… Il cittadino non e' un freddo, mero, razionale e "comodo" numero.....da usare all'occorrenza….


Il presidente dell’Associazione
“A.L.T. (Ambiente-Legalità-Territorio) La Fenice”
Arch. Leopoldo Esposito

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore