Sequestrato scooter potenzialmente utilizzato per rapine

Redazione

POMOGLIANO D'ARCO - La polizia municipale guidata dal comandante Luigi Maiello sequestra scooter aveva numeri identificativi di telaio e motore abrasi con tecniche professionali e targa di cartone palesemente falsa. È accaduto questa mattina in vico Ricci, in un’area potenzialmente a rischio rapine per la presenza di un istituto di credito: il maresciallo Alfonso Naddeo e l’agente Giacomo Tranchese, impegnati in attività di prevenzione e appartenenti all’unità operativa motociclisti, hanno controllato uno scooter SH 300.

Alla guida, P.D.B, residente ad Acerra come la passeggera R.A. I due non hanno voluto fornire elementi sulla proprietà del veicolo e sulle anomalie riscontrate dagli agenti. P.D.B è noto alle forze dell’ordine e non in possesso dell’abilitazione alla guida per il veicolo sequestrato. La polizia municipale ha segnalato l’episodio alla Procura di Nola e alla sezione minori della Procura di Napoli, disponendo l’affidamento della passeggera, minore di 18 anni, ai genitori. Lo scooter resta intanto a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’autorizzazione ai rilievi che ne accerteranno la proprietà.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore