Brusciano, rubate carte d'identità

Redazione

BRUSCIANO -  Rubate 150 carte d’identità al Comune di Brusciano. Ignoti nella notte hanno fatto irruzione nell’ufficio anagrafe del palazzo di città asportando la cassaforte dal muro. Con la fiamma ossidrica l’hanno aperta impossessandosi delle tessere d’identità e di circa 2000 euro che vi erano custoditi. A dare l’allarme sono stati gli stessi impiegati che in mattinata hanno fatto l’amara scoperta. La cassaforte, infatti, era abbandonata nel corridoio. Sull’accaduto indagano i carabinieri di Castello di Cisterna.

I ladri sono entrati all’interno da una porta al piano terra disattivando probabilmente il sistema d’allarme che non è scattato. A fare chiarezza saranno proprio le forze dell’ordine. Secondo gli inquirenti, si tratta di un furto che era già stato studiato nei giorni precedenti con la complicità di qualcuno che conosceva l’ufficio anagrafe e il quantitativo di tessere che vi erano custodie e che se non saranno recuperate serviranno per fornire identità pulite a criminali ed extracomunitari.

Di certo i ladri hanno agito indisturbati e si sono intrattenuti al Comune per circa due ore prima di aprire la porta della cassaforte, aperta nel corridoio per evitare che dalle finestre dell'ufficio anagrafe qualcuno potesse notare ciò che stava avvenendo all'interno dell'Ente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250