Marigliano, niente Consiglio comunale

Redazione

8 consiglieri di maggioranza non si presentano in Consiglio, che salta per l'ennesima volta

MARIGLIANO -  Ennesimo flop per il Consiglio comunale di Marigliano. La maggioranza ancora una volta non garantisce il numero legale per lo svolgimento della seduta. Salta, dunque, l‘approvazione degli atti propedeutici al bilancio con evidenti ripercussioni sulla seconda seduta convocata per il 20, dove all’ordine del giorno c’è l’approvazione dell’importante strumento finanziario. Pena: lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale, che con il clima incandescente che imperversa nella maggioranza sembra sempre più vicino che mai.

E’ furente l’opposizione che da mesi vede andare avanti questa “tarantella” che sconfessa le dichiarazioni del primo cittadino di centrodestra, Antonio Sodano, il quale dopo il ritiro delle sue dimissioni aveva annunciato un’unità ritrovata. A quanto pare, però, non è affatto così. Anzi la situazione è più complicata che mai. Ieri un’altra seduta saltata dopo quella delle settimane scorse. Il presidente del Consiglio comunale, Michele Cerciello, ha dichiarato sciolta l’assemblea. Intanto il Pd tramite il consigliere Giuseppe Jossa lancia strali: ”Il sindaco faccia le valigie e vada a casa. C’è ingovernabilità e mancanza di controllo in questa maggioranza. La città è sempre più allo sfascio e alla deriva a causa di un’Amministrazione incapace”.

Non ci sta il Partito Democratico che nei giorni scorsi ha denunciato anche la mancanza di legittimità di provvedimenti varati in Giunta senza il vaglio del parlamentino locale. Il Pd avrebbe voluto dire la propria e invece ancora una volta è stato impossibile. Niente Consiglio comunale. Bisogna aspettare il 20 per vedere se il sindaco Sodano riuscirà a prendere in mano le briglie di questa maggioranza sempre più  litigiosa.

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore