Circumvesuviana, macchinista malmena una passeggera

Antonio Marino

La donna protestava contro alcuni teppisti nel suo vagone

CASTELLAMMARE - La Circumvesuviana continua a fare notizia. In un modo o nell'altro. Come se non bastassero i disservizi continui che la società di trasporto pubblico offre ai viaggiatori, lo scorso giovedì è accaduto un episodio che ha davvero dell'incredibile all'interno di uno dei treni che percorrono la linea che collega Napoli a Sorrento.

All'altezza della fermata di Castellamare, una donna, infastidita dagli insulti di un gruppo di ragazzini che viaggiavano nel suo stesso vagone, si è recata dai macchinisti per evidenziare i disagi creati dagli scalmanati viaggiatori. Di tutta risposta gli operatori l'hanno aggredita con violenza, offendendola e intimandole di tornare a sedersi. Viste le resistenze della viaggiatrice, che continuava a protestare visibilmente alterata, uno dei due macchinisti, nell'impossibilità di allontanarla dalla sala di comando, le ha tirato uno schiaffo, lasciandola ferita e in visibile stato di choc.

I viaggiatori sgomenti, si sono visti costretti a chiamare i carabinieri, che hanno raggiunto in pochi minuti il treno, nel frattempo rimasto fermo sui binari. La donna, che ha riportato ferite al viso e al collo con una prognosi di 10 giorni, ha sporto denuncia contro i due macchinisti.
Antonio Marino
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250