Nola, acqua: arriva il sistema di adduzione “Monte Fellino”.

Redazione

Gori: l’acqua distribuita ha tutti i valori conformi alla legge.

NOLA - Lo comunica in una dettagliata  nota la Gori SPA. In relazione agli articoli pubblicati negli ultimi giorni, relativi all’erogazione di acqua di colore scuro lo scorso 21 giugno in alcune zone del Comune di Nola, GORI intende precisare che si è trattato di un fenomeno dovuto ai lavori di attivazione, di concerto con l’Acquedotto Campano, del nuovo sistema di adduzione regionale denominato “Monte Fellino”, che garantirà un potenziamento del servizio idrico in tutta l’area nolana.

Per poter effettuare le relative manovre sulla rete si sono verificati fenomeni di trascinamento nelle condotte a seguito dei quali, sono state prontamente avviate tutte le attività necessarie per ridurre al minimo i disagi all’utenza servita. Infatti i lavaggi eseguiti sulle rete idrica dei distretti distributivi interessati, hanno consentito di limitare il fenomeno dell’acqua scura che, nell’arco di breve tempo, è andato esaurendosi.

GORI, inoltre, intende precisare che il transitorio colore scuro dell’acqua è semplicemente legato ad un temporaneo eccesso di residui ferrosi, normalmente depositati nelle condotte di distribuzione dell’acqua, causato essenzialmente dalla maggiore pressione idrica nelle condotte stesse. In ogni caso, è bene chiarire che l’acqua distribuita nel Comune di Nola, così come negli altri Comuni dell’area è pienamente conforme ai parametri previsti dalla normativa vigente. Nell'ambito della gestione del Servizio Idrico Integrato, GORI effettua un capillare e diffuso controllo analitico sull’intero ciclo dell’acqua, mediante il monitoraggio della qualità delle acque captate e distribuite ad uso potabile, nel rispetto della normativa vigente.

Tale piano di controllo e monitoraggio è preventivamente concordato con le AA.SS.LL. territorialmente competenti che eseguono sulle stesse reti idriche ulteriori controlli per accertarsi che le acque distribuite soddisfino i requisiti qualitativi previsti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore