Afragola: donna in manette, fece da “Palo” a rapina

Redazione

Presa per la rapina al tabacchi nel quartiere Secondigliano dell’ottobre 2011

AFRAGOLA - Il 29 ottobre 2011, ore 06:30 circa, a Napoli nel quartiere Secondigliano, quattro individui con passamontagna ed armati di pistole aggredirono un commerciante, che assieme alla moglie si apprestavano ad aprire la loro rivendita di tabacchi sul Corso Secondigliano. I malviventi, al fine di far accelerare le operazioni di apertura della serranda, picchiarono selvaggiamente l’uomo con calci e pugni e s’impossessarono di 5.000 euro in contanti custoditi all’interno della cassa del “lotto” dell’esercizio e di numerosi tagliandi della lotteria istantanea, dandosi poi alla fuga.

Questa mattina, ad Afragola (NA), a conclusione di attività info-investigativa, i militari dell'Arma di Castello di Cisterna, unitamente a quelli del Norm della compagnia Napoli Stella, hanno arrestato Cervelli Antonietta, casalinga e pregiudicata, su ordine del tribunale di Napoli, per rapina aggravata in concorso.

Le indagini hanno permesso di identificare la Cervelli quale correa nella rapina perpetrata ai danni della tabaccheria di Secondigliano. La donna quella mattina, infatti, fece da palo mentre gli altri complici, in via d’identificazione, aggredirono le vittime e misero a segno il colpo. È stata associata presso la casa circondariale di Pozzuoli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore