Bando per acquisizione Zoo, Edenlandia ed ex Cinodromo

Redazione

Verdi Ecologisti: " per come è stato fatto è estremamente probabile che vada deserto. Scelte del curatore fallimentare a nostro avviso incomprensibili".

NAPOLI - " Temiamo che così come è stato concepito il bando per l' acquisizione di Zoo, Edenladia ed ex Cinodromo - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il segretario cittadino Vincenzo Peretti - andrà deserto. Innanzittuto non è prevista l' acquisizione dell' area ma solo le attività. Inoltre il fitto che gli eventuali acquirenti dovranno pagare è stratosferico: 840mila euro annui con l' impegno a realizzare opere di ammodernamento per almeno 2,3 milioni di euro.

A questi vanno aggiunti i 4,7 milioni di euro come prezzo di base d' asta per i marchi, gli animali, i materiali e le attrezzature presenti nell' area. L' unico aspetto positivo a nostro avviso è l' equiparazione dei criteri economici a quelli etico sociali. Troppo poco però secondo noi affinchè questo bando abbia successo. Dobbiamo constatare che nessuno dei suggerimenti che abbiamo fornito al comune e al curatore fallimentare in particolare sul Parco Zoo sono stati accolti. Questa procedura che tra l' altro secondo noi poteva essere messa in campo già da Gennaio ci appare francamente incomprensibile. Ci auguriamo di sbagliare ma temiamo che questa operazione così come è stata strutturata si rivelerà un clamoroso flop".

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore