Castello di Cisterna, estorsione a imprenditore

Redazione

Estorcono denaro ad un imprenditore, arrestati dai carabinieri.

- CASTELLO DI CISTERNA -  Raffaele Rescigno, 46 anni, e Domenico Iovine, 56 anni, residenti a Brusciano, entrambi già noti alle forze dell’ordine e ritenuti affiliati al clan camorristico “Ianuale” (sodalizio criminalmente legato al clan “Sarno” di Ponticelli ed egemone nella zona di Castello Di Cisterna, Brusciano e Mariglianella capeggiato da Vincenzo Ianuale, detto “’O squadrone”, attualmente detenuto in regime di 41 bis), sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo investigativo per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

I due  sono stati bloccati su Via Selva, nei pressi del cimitero, immediatamente dopo che avevano ottenuto 500 euro in denaro contante da un imprenditore, titolare di una ditta del luogo, vincitrice di una gara di appalto del Comune. In particolare i malviventi da qualche giorno avevano avvicinato la vittima e con minacce gli avevano chiesto piccole somme in denaro contante. ma l’uomo ha denunciato tutto ai carabinieri che si sono presentati all’appuntamento: sono stati trovati in possesso dei 500 euro che avevano estorto all’imprenditore, banconote da 50 euro che erano state preventivamente segnate prima della consegna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore