Marigliano, rubato un altro segnale luminoso

Redazione

MARIGLIANO - Non c'è pace per i segnali luminosi alimentati ad energia solare a Marigliano. Ignoti hanno di nuovo divelto il segnale funzionante a led  di  via Vittorio Veneto, nei pressi di via San Luca.  A lanciare l'allarme  è  stato il comando di polizia municipale, che si trova proprio a poca distanza dal luogo dove il segnale è stato rubato. Sono dispiaciuto  -afferma l' assessore al ramo Giuseppe Allocca-  Siamo  al punto di partenza. Il segnale con enormi sacrifici era stato acquisto di nuovo con fondi pubblici che pesano sulle tasche dei contribuenti.  Il dispositivo  era stato istallato da appena qualche mese, su un piano redatto dalla polizia municipale, coordinata dal comandante, Giuseppe Caliendo.
 
Un progetto di messa in sicurezza che aveva individuato 5 incroci pericolosi  per i quali si era fatto ricorso a dispositivi moderni per prevenire il pericolo d'incidenti e tutelare l'incolumità  degli automobilisti. Probabilmente però  c'è qualcuno che sotto sotto avversa il piano trafugando i segnali. Un segnale del genere comporta un costo di circa 500 euro e pertanto non rappresenta una grande fonte d'introito per i ladri che dovendolo poi vendere sul mercato nero ne ricaverebbero un miserabile guadagno. 

A meno che a trafugarlo non sia stato  qualcuno che se ne deve servire per uso personale nel proprio giardino. Il comandante Giuseppe Caliendo non sa darsi una spiegazione sulla vicenda. "E' veramente assurdo ciò che si sta verificando. Di certo so solo che avevamo cercato di dare una risposta  alle tante critiche ricevute in materia di viabilità  e di sicurezza stradale.  Tutti sono bravi a criticare, ma quando si verificano casi del genere nessuno collabora. Bocche cucite ovunque".     


 Intanto questo è il secondo segnale a sparire dallo stesso posto. Il primo segnale finito nel mirino era stato quello situato all'incrocio tra via Campo sportivo e la provinciale per Scisciano. Ignoti aveva distrutto il pannello solare. Adesso invece lo hanno addirittura trafugato. Intanto i carabinieri di Marigliano, al comando del maresciallo Raffaele Di Donato. hanno dichiarato guerra ai vandali dei pannelli avviando delle indagini serrate volte ad individuarli  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250