Arrestati i presunti killer di Vincenza Sarnacchiaro

Daniele Palazzo

Arrestati i presunti assassini dell’insegnante napoletana Vincenza Sarnacchiaro, di 93 anni, che, il 29 marzo scorso, rimase vittima di una rapina tipo arancia meccanica, nella sua casa, a Napoli. Tre i malviventi che, all’atto dell’efferato crimine(la padrona di casa fu soffocata con un cuscino), entrarono in azione. A finire in manette due cittadini romeni residenti a Napoli.

Parliamo del 24enne Florinel Minel Botosineanu e del 23enne Laurenziu Botosineanu, che sono stati ammanettati, nel centro storico di Terracina, ad opera degli agenti della squadra giudiziaria del commissariato di pubblica sicurezza di Terracina su segnalazione dei colleghi di Napoli. A tradirli l’utilizzo di in call center dal quale avevano effettuato delle telefonate e alcune connessioni internet.

Con l’arresto dei due Botosineanu, ovviamente, le indagini non si fermano. Infatti, per lo stesso reato, ci sono altri tre indagati, che, gli inquirenti ipotizzano aver consegnato una copia delle chiavi dell’appartamento della vittima alla coppia di sospetti killer. Tutto questo, pensate un po’, per un bottino di appena 60 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore