Firma e ferma Equitalia

Redazione

Petizione Popolare di appoggio alla Legge Delega per la Riforma del sistema della riscossione

MARIGLIANELLA - L’associazione “A.L.T. (Ambiente-Legalità-Territorio) LA FENICE” scende di nuovo in campo, o meglio in piazza, per condurre un’altra battaglia, stavolta nel nome del “diritto alla vita”, che ripudia l’esaltazione della forza, l’inebriamento per la soverchieria e dire BASTA al punto di non ritorno del dominio dell’uomo sull’uomo.

Questa volta la battaglia si chiama EQUITALIA: un mostro il cui processo viene dedotto, per simbiosi-forzata, dallo scambio debito-vita privata, esaltando:
1) l’ineguaglianza sociale;
2) la ghettizzazione sociale;
3) la povertà economica;
4) il diniego alla qualità della vita.
A tal proposito l’associazione intende operare in primis sul Concetto e poi, di conseguenza, sul Metodo applicato.

E’ infatti nostro volere e intenzione chiarire l’enorme differenza sostanziale tra l’essere un Evasore fiscale ed una Persona caduta “in miseria”; dove il primo tenta di occultare il suo vasto patrimonio scappando ove gli è possibile in paradisi fiscali ai danni dell’onesto cittadino, mentre il secondo è figlio di una sciagura economica che culmina in una persecuzione legislativa da parte dello Stato.
Sulla base di queste considerazioni sembra essere lecito domandarsi quale sia il ruolo di Equitalia in questo periodo di forte instabilità politico-economico-sociale.

Il nodo da sciogliere
è, a nostro avviso: Equitalia deve speculare sul dolore dei cittadini o Equitalia può sussistere sulla base di un’Equità sociale???
Detto questo, noi di “A.L.T. (Ambiente-Legalità-Territorio) LA FENICE”, lanciamo sul comune di Mariglianella, insieme al Federcontribuenti, a carattere nazionale, una raccolta firme per lo scioglimento di Equitalia in quanto non riteniamo idoneo, umano ed equo il metodo, i modi e i tassi applicati per la riscossione.

Teniamo
a precisare, però, che noi siamo per la lotta contro l’evasione e l’elusione fiscale ma “risulta altrettanto indispensabile realizzare un sistema nazionale di riscossione che non vessi e danneggi indebitamente e irragionevolmente il cittadino -contribuente- debitore”.
Il 12 e il 26 Febbraio c.a. “occuperemo” Piazza dei Ragazzi di oggi e Piazza Vittorio Veneto per proporre alla cittadinanza la sottoscrizione di un modulo al fine di raccogliere, ma soprattutto di sollecitare il governo ad una revisione radicale e non equivoca della” tutela dei contribuenti e l’efficienza del sistema di riscossione,così superando l’attuale assetto normativo che vede i cittadini ormai vittime dei comportamenti illegittimi di Equitalia s.p.a.”; che tenga conto della volontà del popolo sovrano ma soprattutto che si esca dal luogo comune che vuole “considerare aprioristicamente il cittadino contribuente come un evasore incallito, o peggio, come un soggetto perennemente dedito al malcostume del non pagare”.

VIA ASPETTIAMO IL 12 E IL 26 FEBBRAIO DALLE ORE 9:00 ALLE 13:00 IN PIAZZA DEI RAGAZZI DI OGGI E PIAZZA VITTORIO VENETO MUNITI DI CARTA D’IDENTITÀ IN CORSO DI VALIDITÀ, PER VINCERE INSIEME NEL NOME DELLA GIUSTIZIA SOCIALE E DEL SENTIRE “COMUNE”.

Contatti:
Referente campagna: Giancarlo Palmese voice: 346.1022116 - tel/fax 081.0147968 - e-mail: alt.fenice@libero.it

L’Associazione “A.L.T. (Ambiente-Legalità-Territorio) LA FENICE”

“Non chiedete cosa può fare il vostro paese per voi, chiedete cosa potete fare voi per il vostro paese” (J. Kennedy)

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore