Servizio docce al Centro Caritas “Don Tonino Bello”

Redazione

Servizio docce al Centro Caritas “Don Tonino Bello” di San Giuseppe Vesuviano: si inizia mercoledì 21 dicembre. Per l’occasione il centro ospiterà l’incontro finale del percorso di formazione per volontari al quale interverrà Sandro De Franciscis, direttore del Bureau Medical di Lourdes.

NOLA  -  Continua l’impegno della Caritas della Diocesi di Nola a sostegno dei non pochi poveri del territorio. Ad un anno dall’inizio della sua attività, infatti, anche il Centro “Don Tonino Bello” di San Giuseppe Vesuviano (Na) avrà il servizio docce - già da tempo attivo presso il Centro “San Paolino” di Pomigliano e il Centro “Umberto Tramma” di Nola - per i suoi ospiti.

«I tre Centri diocesani - ha dichiarato il direttore della Caritas, don Arcangelo Iovino - oltre al servizio docce offrono un quotidiano servizio mensa che, limitato attualmente all’ora di pranzo, speriamo di riuscire ad estendere, almeno per un giorno a settimana, anche all’ora di cena».

L’apertura del servizio è fissata per mercoledì 21 dicembre. Per l’occasione, il Centro di San Giuseppe Vesuviano ospiterà, alle 18:30, l’incontro finale - al quale interverrà anche il vescovo di Nola, mons. Beniamino Depalma - del percorso di formazione che periodicamente la Caritas diocesana riserva a quanti scelgano di impegnare ore del proprio tempo libero a servizio del prossimo. Momento centrale della serata sarà la testimonianza del prof. Sandro De Franciscis, direttore del Bureau Medical di Lourdes.

Medico pediatra, nato a Napoli nel 1955, De Franciscis, dopo la laurea in Medicina e Chirurgia e la Specializzazione in Pediatria, ha perfezionato la sua formazione alla Harvard University, School of Public Health (1984-1985) dove ha conseguito il diploma di Master of Science in Epidemiology. Ricercatore confermato al Dipartimento di Pediatria del Policlinico universitario Federico II di Napoli, è Dirigente medico dell’Azienda universitaria Policlinico, attualmente in aspettativa. Eletto nel 2005 Presidente della Provincia di Caserta, nel 2009 ha lasciato l’incarico per accettare la nomina di direttore al Bureau Medical.

«La testimonianza del prof. De Franciscis - ha sottolineato ancora don Arcangelo - è la giusta conclusione per un percorso formativo il cui obiettivo è la costituzione di un volontariato che sappia accogliere l’altro, che sappia riconoscere nell’altro il volto di Cristo».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore