Slow Food a Nola per il consumo consapevole

Redazione

Un incontro di approfondimento per ricevere utili consigli sulla spesa quotidiana e stimolare riflessioni sugli stili di vita.
E' la proposta lanciata dalla Condotta dell'agro nolano di Slow Food con "Consumo consapevole, guida alla spesa e alle etichette", venerdì 2 dicembre alle ore 18 presso il nuovo hotel "Palazzo Giordano Bruno", sito a Nola sulla Strada statale 7 bis.
A guidare il percorso due specialisti in materia, Emilio Di Stasio - agronomo e ricercatore nel settore agroalimentare - ed Eugenia Monaco - agroecologa, ricercatrice nel settore ecologico e sistemi agroforestali.
Ad introdurre ed arricchire il dibattito Angelo Lettieri, esperto di sicurezza alimentare, Angelo Petillo, medico e fiduciario di Slow Food Agro nolano, Gianluca Napolitano, segretario dell'associazione.

L’ampia scelta di prodotti alimentari - oggi disponibili sugli scaffali di negozi e supermercati in quantità indefinite - ci rassicura sulla facilità di poter comprare tutto ciò che desideriamo. Ma siamo sicuri che quanto acquistiamo è sempre quello che cerchiamo realmente?
La fretta della spesa quotidiana, etichette non sempre facili da comprendere, conoscenze limitate, abitudini da correggere, luoghi comuni da sfatare, insieme alle sempre più raffinate tecniche di comunicazione e pubblicità, rendono sempre più arduo per i consumatori districarsi con successo tra una enorme mole di informazioni confuse e poco immediate.

Per acquistare consapevolmente è necessario imparare a districarsi tra le diciture e gli slogan apposti sulle etichette dei prodotti, ma anche acquisire fonti di informazione indispensabili per rendere più sagge e razionali le nostre scelte. L’incontro punta a far maggiore chiarezza sulla qualità della spesa quotidiana e sull'etichettatura dei prodotti alimentari. In due ore viene delineato, con l’ausilio di strumenti multimediali, un percorso per aumentare la consapevolezza negli acquisti ed approfondire le conoscenze in materia, dispensando suggerimenti ed utili consigli.
In particolare, un focus è dedicato alle spese alimentari per le festività natalizie, croce e delizia per milioni di famiglie italiane.
Durante l’attività è possibile interloquire e porre domande sulle varie questioni affrontate, un utile dibattito per capire dove intervenire e come migliorare il nostro stile di consumo, modificando alcune abitudini e mettendo in dubbio qualche radicata certezza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250