Sciopero dei L.S.U. della Procura di Nola

Redazione

Le ragioni in un volantino

NOLA -  I Lavoratori Socialmente Utili della Provincia di Napoli, applicati presso la Procura di Nola, attueranno nella giornata del 3 novembre p.v., dalle ore 11 alle ore 13, una manifestazione pubblica in Piazza Duomo a Nola.

L'iniziativa si prefigge l'obiettivo di far conoscere i motivi di un malessere crescente di un gruppo di lavoratori che operano in condizioni di assoluta precarietà e senza il riconoscimento di alcun diritto contrattuale, quasi sempre facendo fronte alle gravi carenze organiche presenti nella Pubblica Amministrazione.

I Lavoratori chiederanno di essere ricevuti dal Sindaco di Nola, nella sua qualità di massimo rappresentante istituzionale del territorio, per esporgli le ragioni della manifestazione e distribuiranno ai cittadini volantini informativi . Segue il testo:

LETTERA APERTA

Cari Cittadini,

siamo costretti a lottare per il riconoscimento dei nostri diritti e ci scusiamo con Voi per gli eventuali disagi.

Da oltre 15 anni lavoriamo per la Provincia di Napoli e, attualmente, siamo applicati presso la Procura di Nola.

La nostra condizione giuridica è quella di essere lavoratori senza contratto, senza copertura pensionistica, senza alcuna certezza per il futuro, chiamati ai compiti più disparati per coprire i vuoti in organico dell'Amministrazione Giudiziaria di Nola, attuando servizi indispensabili per la collettività.

In più occasioni ci è stato riconosciuto dalla Regione Campania e dalla Provincia di Napoli il diritto alla stabilizzazione del nostro rapporto di lavoro, ma, fino ad oggi, nulla è avvenuto.

Siamo lavoratori che, in molti casi, superano la soglia dei 50 anni, con famiglia a carico, senza alcuna copertura previdenziale e, nella migliore delle ipotesi, con un introito mensile che non supera i 650-700 euro al mese decurtato per assenze di ogni genere (la Legge, infatti, non riconosce alcun diritto contrattuale: ferie, malattia, permessi, pensione, ecc. ecc.).

Il nostro lavoro (come quello di altre migliaia di lavoratori della Provincia di Napoli) non è riconosciuto come tale.

Di fatto è come se non esistessimo. Di fatto svolgiamo una sorta di lavoro nero legalizzato.

Intendiamo difendere la nostra dignità di uomini e di donne, di lavoratori e di persone.

Attueremo ogni forma di lotta per il riconoscimento dei nostri diritti e del nostro lavoro, cercando di non arrecarVi alcun disagio e, anzi, chiedendo la Vostra comprensione e la Vostra solidarietà.

Abbiamo pertanto deciso, unitamente alle nostre organizzazioni Sindacali, di manifestare

il giorno 3 novembre dalle ore 11 alle ore 13 in Piazza Duomo a Nola

il nostro profondo disagio e di chiedere al Sindaco di Nola, nella Sua qualità di massima espressione Istituzionale del Territorio, un incontro per illustrargli le nostre richieste.

Nola, lì 03 novembre 2011

I Lavoratori Socialmente Utili
della Provincia di Napoli
applicati presso la Procura di Nola



Cgil Zona Nolana
Il Responsabile
Salvatore Velardi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore